Mapo: proprietà e ricette con questo frutto

Mapo: proprietà e ricette con questo frutto

Fonte immagine: Istock

Il mapo è un agrume davvero insolito: sembra un pompelmo, ma anche un mandarino, ha proprietà interessanti ed è molto sfruttato in cucina.

Ad alcuni sembra un pompelmo, ad altri una piccola arancia, in realtà si tratta del Mapo un frutto che resiste bene alle malattie degli agrumi e che ha molte proprietà interessanti. Innanzitutto iniziamo con il dire che un mapo apporta circa 32 Calorie,  7,99 g di carboidrati (fra cui 1,6 g di fibre), 0,08 g di lipidi (fra cui 0,01 g di grassi saturi, 0,017 g di grassi polinsaturi e 0,1 g di grassi monoinsaturi), 0,64 g di proteine e 123 mg di potassio. Il mapo apporta vitamina C, un antiossidante in grado di combattere i radicali liberi. Questa vitamina è inoltre alleata del tuo sistema immunitario; partecipa inoltre alla sintesi del collagene, ed è quindi amica della salute dei tessuti che contengono questa proteina, come il connettivo della pelle. Aiuta a controllare l’apporto di zuccheri ed è un ottimo alleato contro il colesterolo. Il Mapo Cresce in zone dal clima caldo e subtropicale: necessita di estati freschi e inverni miti, non sopporta le gelate. La fioritura avviene tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera e i frutti sono freschi e succosi. Va piantato in terreni ricchi di sostanze organiche e drenati. Necessita di luce e va protetto dal vento. In cucina è molto usato, abbinato sia al dolce che al salato, grazie al suo sapore aspro e intenso che ne determina tutta la bontà.

Mapo: ricette gustose

Mapo: ricette gustose
Fonte: Istock

Esistono tantissime ricette nelle quali si può sperimentare l’uso del mapo, oggi ve ne presentiamo una perfetta per la merenda, ma non limitatevi: c’è chi lo usa per insaporire il tofu e chi invece ne fa buonissime marmellate!

Ricetta per la Torta di Mapo

La ricetta per la torta di mapo è semplicissima ed è molto amata dai bambini. Iniziate con lo sbucciare e lavare bene 2 mapi (non gettate la scorza ma grattugiatela a parte), poi spremeteli per bene e tenete il succo. In una ciotola grande montate le uova intere con lo zucchero a velocità 5, per 6 minuti fino ad ottenere un impasto gonfio e spumoso, poi, sempre a velocità 5, versare un filo d’olio. Aggiungete 200 grammi di farina 00, una bustina di lievito per dolci, la scorza grattugiata il succo e un pizzico di sale. Mescolate bene fino ad ottenere un impasto fluido.

A questo punto prendete una teglia, inserite un foglio di carta da forno, passate sotto l’acqua bollente perché aderisca e versate l’impasto. Infornate a 180 gradi per 45 minuti. Una volta cotta, far raffreddare la torta sulla gratella per un po’ di tempo e, prima di servirla, spargere lo zucchero a velo. La torta di Mapo è pronta per essere servita accompagnata da un bicchiere di latte o da una centrifuga fresca perfetta per l’estate. Un’idea ottima può essere quella di bagnare la torta con lo sciroppo di succo di mapo oppure potete tagliare a metà la torta a farcire con della crema a base di frutta per avere una torta più morbida e fresca. Se non siete ancora sazi potete provare ad aggiungere alla ricetta classica dei biscotti il succo di mapo e le scaglie di cocco…c’è da leccarsi davvero i baffi!

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La tragedia di un pomodoro