• GreenStyle
  • Salute
  • Mangiare sano: cenare prima di dormire non fa male alla salute

Mangiare sano: cenare prima di dormire non fa male alla salute

Mangiare sano: cenare prima di dormire non fa male alla salute

Fonte immagine: Pixabay

Mangiare troppo tardi la sera non influisce sui livelli di glucosio nel sangue ed eventuali danni alla salute, a sostenerlo uno studio giapponese.

Cenare poco prima di andare a dormire potrebbe non essere dannoso come si pensava. Secondo uno studio condotto dai ricercatori della Okayama University, in Giappone, consumare l’ultimo pasto della giornata poco prima di mettersi a letto non influenzerebbe i livelli di glucosio nel sangue. Per approfondire tali meccanismi gli studiosi hanno coinvolto 1573 volontari, seguiti per un periodo di tre anni.

I ricercatori giapponesi hanno analizzato le abitudini dei volontari per quanto riguarda il riposo notturno e i pasti, effettuando inoltre analisi del sangue a intervalli regolari. Secondo quanto riferito dal gruppo di ricerca il 16% degli uomini e l’8% delle donne si metteva a letto, a differenza degli altri, dopo meno di due ore dall’ultimo pasto della giornata.

Analizzando i campioni di sangue i ricercatori hanno scoperto che non vi erano sostanziali differenze nei livelli a lungo termine degli zuccheri nel sangue (denominati HbA1c) tra chi mangiava presto e chi invece si metteva a letto poco dopo aver mangiato. A incidere in misura maggiore sarebbero altri fattori, quali esercizio fisico, pressione del sangue, peso corporeo, fumo e alcol. Come concluso dai ricercatori, il cui studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica BMJ Nutrition, Prevention & Health journal:

Al contrario di quanto generalmente creduto un intervallo di tempo ridotto tra l’ultimo pasto della giornata e il mettersi a letto non influisce in maniera significativa sui livelli di HbA1c. Maggiore attenzione dovrà essere posta su porzioni salutari e componenti degli alimenti, garantendo un adeguato livello di riposo ed evitando di fumare, consumare alcol ed essere sovrappeso dal momento che queste variabili hanno una profonda influenza sul metabolismo.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ciliegie senza glifosato: interviste ad Apofruit e Coop