• GreenStyle
  • Salute
  • Mangiare sano aiuta a vivere più a lungo, studio spiega perché

Mangiare sano aiuta a vivere più a lungo, studio spiega perché

Mangiare sano aiuta a vivere più a lungo, studio spiega perché

Mangiare sano è importante per mantenere l'equilibrio della flora intestinale, preservando anche il nostro stato di salute e allungandoci la vita.

Mangiare sano potrebbe essere la chiave per salvaguardare diversi anni di vita. È quanto rivela un nuovo studio che ha analizzato come la salute del nostro intestino possa essere cruciale per aumentare l’aspettativa di vita di ognuno. Per questo cibi ricchi di zucchero o grassi potrebbero al contrario portare a uno squilibrio dei batteri intestinali, compromettendo la funzione immunitaria e un rapido invecchiamento delle cellule.

Lo studio è stato condotto presso la McMaster University in Ontario (Canada) e svolto su diversi topi. La ricerca ha dimostrato come un’età avanzata e un aumento dei livelli di citochine pro-infiammatorie o alcuni tipi di proteine particolari nell’intestino possano peggiorare le nostre condizioni di salute.

Ad oggi però per preservare la salute del nostro intestino non ci sono molte cose da fare se non mangiare sano associata a una buona quantità di esercizio fisico. La speranza, secondo i ricercatori, è quella di utilizzare probiotici per aumentare la funzione della barriera intestinale e mantenere i microbi “al loro posto”.

È importante quindi consumare alimenti come lo yogurt o i crauti, banane e mirtilli. No invece a alimenti trattati e troppo zuccherati. Lo scopo quindi è quello di ridurre l’infiammazione dell’intestino che spesso si manifesta in seguito all’avanzare dell’età, migliorando così la funzione immunitaria che assicura una vita più lunga più sana per tutti.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Sostenibilità in agricoltura: intervista a Carlo Alberto Pratesi