Maltempo: rischio disastri ambientali, allerta rossa in Veneto

Maltempo: rischio disastri ambientali, allerta rossa in Veneto

L'ondata di maltempo si sta abbattendo sull'Italia, con forti piogge e temporali al Nord e in alcune zone del Centro: allerta rossa in Veneto.

L’ondata di maltempo si è abbattuta con forza sull’Italia. Anche oltre le previsioni della vigilia, tanto che la Protezione Civile è stata costretta a dichiarare lo stato di allerta rossa in Veneto. Nubifragi, temporali e forte vento stanno spazzando diverse zone della Penisola, tanto che l’allerta è arancione per altre quattro Regioni e gialla per ulteriori sei.

Allerta rossa in Veneto per la giornata di venerdì 2 ottobre, mentre l’acqua alta a Venezia ha già toccato i 130 cm. Apprensione in queste ore anche sul Levante ligure, sulla Lombardia e sull’Emilia Romagna. A Genova relativa calma, con il sindaco che ha concesso il via libera alle scuole soltanto alle 6:18 di stamattina. Attenzione alta anche nelle Province di Imperia e Savona.

Un quadro che è destinato, secondo i meteorologi, ad aggravarsi nelle prossime ore. Forti rovesci, nubifragi e venti si intensificheranno sulle zone già gravate dalle piogge notturne. Pre-allarme in Liguria, nord del Piemonte e Torino (a rischio precipitazioni ingenti). Massima attenzione anche in Valle d’Aosta.

Maltempo, allerta arancione in 4 Regioni

Come reso noto dalla Protezione Civile, sono quattro le Regioni per le quali è scattata l’allerta arancione: Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte e alcune zone del Veneto. Allerta gialla per Calabria, alcune aree dell’Emilia-Romagna, del Friuli-Venezia Giulia, in Puglia, Toscana, Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta.

Alta la tensione in alcune aree del Nord Italia per quanto riguarda il rischio idrogeologico. Il timore è di possibili disastri ambientali. Preoccupazioni legate soprattutto a Veneto, Liguria, Lombardia ed Emilia-Romagna, a causa della persistenza delle precipitazioni fino alle prime ore di sabato.

Se il Centro-Nord si trova sotto pressione a causa del maltempo, al Sud prosegue il clima temperato delle ultime settimane. Temperature oltre le medie stagionali a causa dei venti di scirocco che soffiano indisturbati, causando però anche un forte incremento nell’intensità del moto ondoso.

Fonte: Ilmeteo.it

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra