Maltempo: due sorelline uccise da un albero caduto

Maltempo: due sorelline uccise da un albero caduto

Fonte immagine: Pixabay

Il maltempo causa una tragedia in Toscana: due sorelline hanno perso la vita a causa di un pioppo sradicato dal vento, abbattutosi sulla loro tenda.

Due sorelline hanno perso la vita a causa del maltempo, mentre si trovavano a Marina di Massa per trascorrere le vacanze con la famiglia. È questo il drammatico evento che ha colpito un campeggio toscano nel corso del weekend, quando un pioppo sradicato dal vento ha colpito una tenda. I genitori delle due giovanissime vittime hanno acconsentito alla donazione degli organi.

Il tragico evento si è verificato il 30 agosto, poco prima delle 7 del mattino, così come riferisce Agi. Un’improvvisa tromba d’aria ha sradicato un pioppo alto quattro metri: cadendo, l’albero si è abbattuto su una tenda da campeggio, occupata da tre giovani sorelle. La più piccola, di soli tre anni d’età, è purtroppo deceduta sul corpo. Una ragazza di 14 anni è invece venuta a mancare poco dopo il ricovero in ospedale, mentre la sorella diciannovenne ha riportato ferite lievi.

Maltempo: sequestrato il camping

La Procura di Massa ha disposto il sequestro dell’area camping, per condurre tutte le indagini del caso. La famiglia, residente nel torinese e di origini marocchine, aveva deciso di recarsi in Toscana per una breve vacanza. Il gruppo aveva affittato un bungalow all’interno del campeggio “Verde Mare”, come riferisce AGI, quest’ultimo occupato dai genitori. Le sorelle avevano invece optato per un pernottamento in tenda, nei pressi della stesso bungalow.

Tutta la cittadinanza si è stretta attorno alla famiglia, mentre il sindaco Francesco Persiani ha espresso parole di cordoglio per il drammatico incidente:

Una tragedia che nessuno si aspettava, era stata diramata l’allerta arancione con l’invito a essere prudenti e in sicurezza. È stata una fatalità. Siamo vicini alla famiglia e l’amministrazione si sta adoperando per dare un alloggio e un aiuto in questo momento tragico. Certo, è veramente il modo peggiore di chiudere una stagione estiva già molto difficile.

Anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha voluto sottolineare la propria vicinanza ai parenti delle vittime:

La tragica scomparsa delle due sorelle che erano in vacanza a Marina di Massa ci addolora profondamente. Una vacanza tramutata in tragedia. Un forte, commosso abbraccio ai genitori e ai loro familiari.

Come già accennato, i genitori hanno acconsentito alla donazione degli organi della figlia quattordicenne.

Fonte: AGI

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle