Maltempo, allerta arancione in 7 Regioni: un morto a Varese

Maltempo, allerta arancione in 7 Regioni: un morto a Varese

Allerta maltempo in diverse Regioni italiane, mentre a Salerno e Genova due trombe d'aria hanno provocato gravi danni: un morto nel Varesotto.

Prosegue l’ondata di maltempo in Italia. La situazione risulta preoccupante in diverse zone del Paese, tanto che risultano sette le Regioni attualmente sottoposte ad allerta meteo arancione. Nelle ultime ore a rischio soprattutto le Province di Genova e Salerno, sulle quali si sono abbattute due trombe d’aria. Di ieri anche un nubifragio che ha colpito il Varesotto.

Interessate dall’allerta maltempo di livello arancione le Regioni Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Sardegna e Toscana. Il bilancio a Genova è di diversi alberi abbattuti, motorini e scooter caduti per terra e gravi danni per tetti e grondaie. Numerosi gli interventi a cui sono stati chiamati i Vigili del Fuoco.

Situazione difficile anche a Salerno, con decine di alberi sradicati dalla furia del clima e danni alle abitazioni. Danneggiate anche diverse auto in sosta, con difficoltà anche alla circolazione veicolare. Anche qui giornata di intenso lavoro per Vigili del Fuoco e Polizia locale.

Maltempo, un morto nel Varesotto

Nel Varesotto sette famiglie sono state evacuate, mentre si registra anche una vittima. Si tratta di un uomo di 61 anni di Barasso, il cui corpo è stato rinvenuto sul greto di un torrente presso via San Vito. Nella giornata di ieri anche diversi allagamenti ed episodi di “blackout” elettrico.

A causa dell’allerta arancione a Napoli è stata disposta la chiusura di scuole, cimiteri, parchi e impianti sportivi. Istituti scolastici chiusi anche in Toscana, più precisamente a Livorno e Orbetello.

In Piemonte è arrivata la prima neve dell’anno sulle vette del Sestriere; imbiancati i rilievi tra i 1700 e i 2000 metri. Secondo il Centro Meteo Piemonte sono attese nelle prossime ore leggere nevicate anche a 1000 metri lungo il confine nord-occidentale. Più abbondanti gli accumuli verso il confine francese, a un’altezza compresa tra i 1500 e i 2000 metri sul livello del mare.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra