Malattie cardiovascolari: quali sono ed elenco

Malattie cardiovascolari: quali sono ed elenco

Fonte immagine: Stethoscope via pixabay

Le malattie cardiovascolari sono un insieme di patologie che colpiscono il cuore e coinvolgono anche il sistema circolatorio: ecco quali sono.

Le malattie cardiovascolari sono un insieme di patologie che colpiscono il cuore e coinvolgono anche il sistema circolatorio, cioè i vasi sanguigni. Nella maggior parte dei casi si verifica un accumulo di grasso all’interno delle arterie, che si traduce in un aumento del rischio di formazione di coaguli di sangue. Il danno circolatorio può coinvolgere anche organi come cervello, cuore, reni e occhi.

Le malattie cardiovascolari sono una delle principali cause di morte e disabilità nei Paesi Occidentali, ma molte di esse potrebbe essere efficacemente prevenute conducendo uno stile di vita sano.

Quali sono le malattie cardiovascolari

Heartache

Tra tutte le possibili patologie che appartengono a questa categoria, quattro sono particolarmente comuni.

La malattia coronarica, o cardiopatia coronarica, si verifica quando il flusso di sangue verso il muscolo cardiaco viene bloccato o fortemente ridotto a causa di una ostruzione. Questa condizione mette a dura prova il cuore e può portare a manifestazioni gravi, come:

  • l’angina, un intenso dolore al torace causato da un limitato flusso di sangue al muscolo cardiaco;
  • attacchi di cuore, causati dall’improvviso blocco del flusso di sangue al muscolo cardiaco;
  • insufficienza cardiaca.

L’ictus, cioè l’interruzione dell’afflusso di sangue a una parte del cervello, è una delle manifestazioni più gravi perché può lasciare danni permanenti e, in alcuni casi, portare alla morte. Talvolta l’interruzione dell’afflusso di sangue a livello cerebrale è solo temporanea. In questo caso si parla di TIA, o attacco ischemico transitorio.

I sintomi principali di un ictus o TIA sono:

  • asimmetria del viso: il paziente potrebbe non essere in grado di sorridere oppure la bocca o gli occhi potrebbero apparire visibilmente diversi, sia nell’espressione che nella mobilità;
  • il paziente potrebbe non essere in grado di sollevare entrambe le braccia, a causa di debolezza o intorpidimento di uno o entrambi gli arti superiori;
  • uso di parole sconnesse o incapacità di parlare.

La malattia arteriosa periferica si verifica quando il blocco del flusso sanguigno è nelle arterie degli arti inferiori. Ciò può causare:

  • dolore alle gambe o crampi che migliorano con il riposo;
  • intorpidimento o debolezza nelle gambe;
  • ulcere persistenti o ferite aperte sui piedi e sulle gambe.

Infine, le malattie aortiche sono gruppo di condizioni che interessano l’aorta, ovvero il più grande vaso sanguigno del corpo. Una delle più comuni malattie a carico di questo vaso è l’aneurisma aortico: la parete dell’arteria si indebolisce e si gonfia verso l’esterno. Questa condizione è particolarmente grave per l’assenza di sintomi.

Quali sono le cause più comuni

Cigarettes

I principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari sono:

  • la pressione alta, o ipertensione, è uno dei fattori di rischio più importanti, perché può danneggiare i vasi sanguigni;
  • il fumo di sigaretta, e altri usi del tabacco, rappresentano un fattore di rischio significativo: le sostanze nocive presenti possono danneggiare e restringere i vasi sanguigni;
  • il colesterolo alto;
  • il diabete;
  • inattività fisica che rappresenta un fattore di rischio complesso perché favorisce anche l’aumento della concentrazione di colesterolo nel sangue e della pressione arteriosa;
  • sovrappeso e obesità;
  • storia familiare di malattie cardiovascolari.

Altri fattori di rischio includono:

  • età maggiore di 50 anni;
  • dieta non salutare;
  • consumo eccessivo di alcol.

Al contrario, uno stile di vita sano può ridurre il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Opera2030 Open Day II “Truth News and Good Actions”