Luna Rossa 16 luglio 2019: quando vederla

Luna Rossa 16 luglio 2019: quando vederla

L'eclissi parziale di Luna arriverà nei cieli italiani alle 20:42 di domani 16 luglio 2019, terminando alle 02:20 di mercoledì 17 luglio.

Luna Rossa, Luna di Sangue oppure più rigorosamente: eclissi parziale di Luna. Sono i diversi nomi di un fenomeno affascinante e suggestivo che vedrà il nostro satellite tinteggiato di arancione nei cieli italiani, tra le ore 22 di martedì 16 luglio, fino all’una di notte del 17.

L’eclissi di Luna è un evento ricorrente, che segue quello ben più raro e spettacolare di quella solare, avvenuta nel Deserto di Atacama il primo luglio scorso. Gli scienziati affermano che un’eclissi lunare si verifica circa due settimane dopo il totale oscuramento del sole da parte della Luna, a causa della direzione delle orbite della Terra e del suo principale satellite. Queste le fasi: la porzione della Luna oscurata sarà dal 55% al 70% già a partire dalle 20:42, per poi raggiungere il massimo del suo eclissamento alle 22. Uno spettacolo dei cieli che durerà fino alle 02:20, quando il moto orbitale lunare uscirà definitivamente dal cono di penombra, ritornando all’aspetto che conosciamo tutti.

Quello che in molti si chiedono è il perché della singolare colorazione arancio del lato riflesso. Una spiegazione arriva dalla NASA, attraverso uno dei suoi canali principali:

Quando si verifica un’eclissi lunare, l’unica luce catturata dalla superficie del nostro satellite proviene dagli spigoli dell’atmosfera terrestre. Ciò comporta un filtraggio della luce blu della nostra stella, provocato dalle molecole presenti alle maggiori altitudini della Terra. Ciò che rimane sono le radiazioni di spettro rosso, riflesse nella Luna che ammiriamo nella notte.

Quella di domani sarà l’ultima Luna Rossa di questa estate. La prossima giungerà sui nostri cieli pochi giorni dopo capodanno, più precisamente nel freddo pomeriggio del 10 gennaio 2020.

Fonte: Space Place

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La Mobilità si fa in 4, l’iniziativa di Arval per le scuole