Lotta alla plastica: prosegue la campagna Mediterraneo da remare

Lotta alla plastica: prosegue la campagna Mediterraneo da remare

Fonte immagine: iStock

Difesa del Mediterraneo dalla plastica e dalle altre forme di inquinamento: l'iniziativa lanciata da Fondazione UniVerde e Marevivo fa tappa a Ventotene.

Farà tappa sabato 7 settembre 2019 a Ventotene la campagna nazionale Mediterraneo da remare. Il focus dell’iniziativa è stato espresso attraverso l’hashtag #PlasticFree, con il chiaro intento di sottolineare l’importanza della lotta all’inquinamento da plastica nei mari. L’evento offrirà però diversi spunti per andare oltre questo pur importante tema, trattando anche i rischi degli scarichi degli impianti di dissalazione tra importanza dell’approvvigionamento di acqua potabile e tutela dell’habitat marino.

Contrasto a qualsiasi minaccia alla biodiversità e agli ecosistemi al centro dell’incontro organizzato da Fondazione UniVerde e Marevivo, in collaborazione con Castalia Consorzio Stabile S.C.p.A., Idroambiente, Mare di Circe e Federazione Italiana Canoa e Kayak, l’adesione del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e il patrocinio del Comune di Ventotene. L’appuntamento è fissato alle ore 12 presso il Centro Polivalente “Umberto Elia Terracini” (Via Granili, loc. Campi Sportivi). GreenStyle e TeleAmbiente sono mediapartner dell’evento.

L’incontro sarà anticipato da un remata simbolica da parte di canottieri e canoisti, che promuoveranno l’uso di barche a vela e canoe per ridurre l’inquinamento marino. Ad aprire i lavori i saluti di Gerardo Santomauro, sindaco di Ventotene e Presidente dell’Area Marina Protetta Isole di Ventotene e Santo Stefano.

Seguiranno gli interventi di Alfonso Pecoraro Scanio, presidente Fondazione UniVerde ed ex Ministro dell’Ambiente, Rosalba Giugni, presidente Marevivo, C.F. Federico Giorgi, Comandante Capitaneria di Porto di Gaeta, e Daniele Coraggio, presidente dell’Associazione Ventotene Mia. Modererà l’incontro Stefano Zago, direttore TeleAmbiente. La campagna è promossa al fine di raggiungere un obiettivo finale ambizioso, come affermato dai promotori dell’iniziativa:

Ambizioso obiettivo della campagna è quello di promuovere una riconversione e una rivoluzione culturale che possano guidare la collettività a ritornare in sintonia con Madre Terra, a partire dai piccoli gesti quotidiani.

Le iniziative itineranti della campagna, che si sono svolte nel corso dell’estate 2019, lungo le coste italiane, in varie località e con l’adesione di diversi stabilimenti balneari, sono state prevalentemente dedicate a contrastare la dispersione delle macro e micro plastiche in mare, con lo slogan #PlasticFree, ma anche a rilanciare il focus #AcquascooterFree promuovendo la mobilità a remi e la diffusione dell’uso delle canoe in luogo del noleggio di moto d’acqua.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Maria Cristina Finucci