L’Open Source per la nuova edilizia sostenibile USA

L’Open Source per la nuova edilizia sostenibile USA

L’Open Source sarà una strategia chiave del processo di innovazione che investirà l’edilizia americana nei prossimi anni: è quanto emerge dalle dichiarazioni di Steven Chu, il direttore del DOE (“Department of Environment”), l’agenzia all’ambiente statunitense. L’edilizia sostenibile è uno dei settori chiave in cui l’amministrazione Obama intende puntare per raggiungere gli obbiettivi di efficienza energetica […]

L’Open Source sarà una strategia chiave del processo di innovazione che investirà l’edilizia americana nei prossimi anni: è quanto emerge dalle dichiarazioni di Steven Chu, il direttore del DOE (“Department of Environment”), l’agenzia all’ambiente statunitense.

L’edilizia sostenibile è uno dei settori chiave in cui l’amministrazione Obama intende puntare per raggiungere gli obbiettivi di efficienza energetica che si è fissata. Per questo, solo alcuni giorni fa, lo stesso dipartimento diretto da Chu aveva stanziato un fondo da 346 milioni di dollari destinato alla ricerca in innovazione tecnologica da applicare all’edilizia per renderla più sostenibile.

L’apertura all’Open Source del DOE intende andare oltre la semplice manovra finanziaria, offrendo alle imprese edili una piattaforma per poter condividere e portare avanti in collaborazione le nuove misure tecnologiche. Un modo per garantire l’accesso a tecnologie e “best practices” al bacino di aziende più ampio possibile, a un costo minimo o nullo.

L’idea nel concreto è quella di mettere a punto e offrire alle imprese degli strumenti software di progettazione gratuiti o a costo minimo, in cui far convogliare i migliori risultati in campo di sostenibilità del design degli edifici. Uno strumento di conoscenza condivisa, che renda in qualche modo open source le stesse innovazioni di design, avviando una collaborazione in materia di ricerca tra i costruttori.

Nelle parole di Chu:

Inventeremo un sistema nuovo per la progettazione degli edifici, e […] metteremo l’industria edile su un nuovo piano commerciale

L’iniziativa non nasce dal nulla, in quanto la stessa DOE distribuisce già alcuni software di progettazione che facilitano l’applicazione di metodi di design sostenibili, come EnergyPlus, o un plugin gratuito per la piattaforma 3D di Google Sketchup.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

4women4earth: intervista a Max Paiella