• GreenStyle
  • Salute
  • L’olio di oliva ci aiuta a prevenire malattie cardiovascolari

L’olio di oliva ci aiuta a prevenire malattie cardiovascolari

L’olio di oliva ci aiuta a prevenire malattie cardiovascolari

Fonte immagine: Pixabay

Mangiare l'olio di oliva, anche solo una volta a settimana, previene la formazione di grumi e coaguli nel sangue.

L’olio di oliva, alimento fondamentale della dieta mediterranea, riduce il rischio di malattie cardiovascolari. La conferma arriva da un nuovo studio della NYU School of Medicine, che ha dimostrato gli effetti positivi sull’organismo di questo condimento.

Per i ricercatori, l’uso di olio d’oliva nelle nostre diete, anche solamente una volta alla settimana, previene malattie arteriose che possono provocare infarti e ictus.

Analizzando la composizione sanguigna di 63 adulti obesi, non fumatori, non diabetici e con un’età media di 32,2 anni, il team di ricerca è giunto alla conclusione che l’olio d’oliva possiede le caratteristiche di un tipico antiossidante, prevenendo così i problemi legati alla formazione di grumi e coaguli nel sangue.

L’autore principale dello studio, Sean Heffron della New York University School of Medicine, ha dichiarato:

Il nostro studio suggerisce che la scelta di mangiare l’olio d’oliva potrebbe potenzialmente contribuire a modificare tale rischio, riducendo potenzialmente la minaccia di un infarto o di un ictus da parte di una persona obesa

È stato osservato che coloro che mangiavano olio d’oliva almeno una volta a settimana, possedevano un “attivazione piastrinica” (genera coaguli e grumi) inferiore rispetto a chi lo mangiava meno spesso. Un effetto benefico che, invece, non è stato riscontrato in altri alimenti come carne rossa, uova, burro o margarina.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ciliegie senza glifosato: interviste ad Apofruit e Coop