Lite fra cani, come intervenire?

Lite fra cani, come intervenire?

Cani: tutti i consigli per gestire un eventuale litigio fra cani, senza ferirsi ma impedendo che i due animali si facciano male reciprocamente.

A tutti sarà sicuramente successo di assistere a una lite fra cani, soprattutto al parco. Basta un giocattolo in condivisione, la lotta per conquistarsi una crocchetta in più o la gelosia verso il padrone, per far scattare i bollenti spiriti di alcuni esemplari. Ma che fare quando ci si trova di fronte a due cani che rischiano di farsi del male l’un l’altro?

A rispondere a questa domanda ci pensa la veterinaria Jennifer Coates, esperta di cani per il portale PetMD. Separare due cani litigiosi non è mai impresa semplice, perché si rischia di finire morsi o feriti dalla furia degli animali. Tuttavia, agire immediatamente potrebbe non essere la migliore soluzione.

Un litigio fra cani è ovviamente una dimostrazione di reciproca forza, un modo per controllare il proprio territorio, che spesso si conclude solo con qualche ringhio di troppo. I padroni, allora, non dovrebbero intervenire finché i due animali non entrano effettivamente in contatto, perché avvicinandosi in fase preliminare potrebbero alimentare il senso di gelosia e fornire una valida ragione all’attacco.

Una volta che i due cani hanno deciso di passare all’azione mordendosi a vicenda, bisogna cercare di separarli mantenendosi però a debita distanza. Nella confusione Fido potrebbe scambiare il padrone per il suo contendente, ferendolo anche in modo grave. L’ideale è gettare un secchio d’acqua sui due litiganti: oltre a essere assolutamente indolore, il getto distrae immediatamente gli esemplari costringendoli a una separazione forzata. Se l’acqua non fosse disponibile nel posto in cui ci trova, allora bisogna frapporre una barriera fisica improvvisata fra i due animali, quali una scopa, una sedia, un panno spesso gettato da lontano sui volti. Anche queste azioni avranno un potere distraente, tale da interrompere ogni conflitto.

Quel che non bisogna mai fare, invece, è adoperare violenza sugli animali. In questo modo non solo non si risolverà il litigio, ma si rischia di renderlo anche più grave: il cane potrebbe percepire il dolore come un’attacco del suo avversario anziché l’intervento di un terzo esterno alla lite, diventando così ancora più aggressivo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!