• GreenStyle
  • Pets
  • Leoni soppressi allo zoo perché troppo anziani e malati

Leoni soppressi allo zoo perché troppo anziani e malati

Leoni soppressi allo zoo perché troppo anziani e malati

Fonte immagine: Pixabay

Una coppia di leoni è stata sottoposta a soppressione in uno zoo degli Stati Uniti: gli esemplari erano ormai molto anziani e malati.

Una coppia di inseparabili leoni è stata sottoposta a eutanasia in uno zoo statunitense, poiché gli esemplari risultavano ormai troppo anziani e dalle condizioni di salute precarie. È quanto è accaduto allo zoo di Los Angeles, dove gli animali vivevano ormai da tempo. Sono stati gli stessi responsabili della struttura ad annunciare la decisione sui social network.

Hubert e Kalisa – questi i nomi dei felini – avevano raggiunto la veneranda età di 21 anni. Da sempre inseparabili, avevano trascorso tutta la loro esistenza insieme. Negli ultimi tempi la qualità della loro vita sarebbe notevolmente diminuita, a causa dell’invecchiamento e di alcune patologie proprio connesse all’età. E così è giunta la decisione dello zoo di sottoporli a eutanasia, per evitare che potessero soffrire ulteriormente. Alisa Behar, responsabile dei mammiferi presso la struttura statunitense, ha spiegato:

Questa è una perdita davvero dolorosa per la comunità del nostro zoo. La mattina presto lo staff dello zoo si era ormai abituato a sentire i ruggiti di Hubert. Io stessa sentirò la loro mancanza. Non si può parlare di Hubert senza pensare alla sua inseparabile compagna, Kalisa: sono stati una coppia inseparabile per anni.

Beth Schaefer, direttore dei programmi animali per lo zoo, ha confermato il rapporto strettissimo che i due leoni avevano sviluppato:

Questi leoni erano carismatici sia insieme che da soli. Ma raramente si vedevano separati. Le loro attenzioni erano sempre concentrate l’uno sull’altra: riposavano insieme, si coccolavano e accarezzavano spesso.

Va ricordato come l’età media dei leoni in natura sia tra i 14 e i 16 anni per le femmine e 12-13 per i maschi. Il traguardo raggiunto da Hubert e Kalisa, entrambi di 21, è quindi importante nonostante siano cresciuti in cattività. La decisione di optare per l’eutanasia è stata sofferta, ma lo staff ha preferito evitare dolorose sofferenze a due animali ormai colpiti da disturbi irreversibili.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle