• GreenStyle
  • Pets
  • Leone marino ferito e con lo stomaco pieno di rocce, il salvataggio

Leone marino ferito e con lo stomaco pieno di rocce, il salvataggio

Leone marino ferito e con lo stomaco pieno di rocce, il salvataggio

Fonte immagine: Unsplash

Un leone marino con un amo conficcato nel collo, il suo salvataggio ha rivelato la presenza di molte rocce nello stomaco.

Un percorso complicato, ma a lieto fine quello del leone marino Chompers tratto in salvo a luglio dalla Pacific Marine Mammal Center. Il piccolo di due anni era stato intercettato in mare aperto a Newport Beach in California, a pochi passi da una boa. Una lenza lo avvolgeva con forza e lo vincolava alla stessa boa mentre l’amo si era conficcato in profondità nelle carni del collo.

Per fortuna Chompers è stato recuperato tempestivamente e condotto al centro dove, dopo una visita accurata, è stata riscontrata la presenza di una forte infezione che stava incidendo sul benessere della pelle del collo. Il piccolo così è stato sottoposto a un intervento chirurgico che ha eliminato il problema e l’infezione stessa, permettendogli di avviarsi verso la guarigione.

Il leone marino rifiuta il cibo, il motivo è sconvolgente

Nonostante le cure e le attenzioni Chompers non sembrava interessato al cibo, al pesce fresco che il personale della Pacific Marine Mammal Center gli offriva con amore. Visibilmente sottopeso e debilitato il leone marino continuava nel suo digiuno spontaneo, una situazione anomala che ha spinto il team a effettuare altri accertamenti ed esami.

Una radiografia all’addome ha svelato il mistero: lo stomaco del leone marino era pieno di rocce. Una soluzione che questi animali mettono in atto quando il cibo scarseggia così da ridurre i morsi della fame, per poi rigurgitarle in favore del pesce fresco. Ma se questo non avviene la presenza delle rocce crea forti disagi e un dimagrimento costante. Per aiutare l’animale il centro ha rimosso metà delle rocce per via endoscopica, e una volta ristabilitosi Chompers ha fatto il resto rigettando le restanti.

Una risoluzione importante che ha spinto il piccolo a cercare cibo fresco e a riprendere peso con costanza, riguadagnando la salute persa. Il 6 novembre la Pacific Marine Mammal Center ha condiviso il video della liberazione del leone marino mentre si immerge felice nelle acque del mare, pronto a vivere la sua vita in libertà e forza.

Fonte: People

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle