• GreenStyle
  • Pets
  • Lecce: abbandona cane e gatto, ma non si accorge delle telecamere

Lecce: abbandona cane e gatto, ma non si accorge delle telecamere

Lecce: abbandona cane e gatto, ma non si accorge delle telecamere

Fonte immagine: Pexels

Un uomo abbandona cane e gatto nei pressi di un'azienda, ma non si accorge delle telecamere di sorveglianza: succede vicino a Lecce.

Ha fatto scendere cane e gatto dall’auto e, distraendoli con delle scatolette di cibo, li ha abbandonati dandosi alla fuga. È l’ultimo caso di abbandono che appare sulle cronache italiane, ma questa volta il responsabile potrebbe essere identificato dalle autorità: il protagonista della vicenda, infatti, non si è accorto della presenza di alcune telecamere di sorveglianza.

L’episodio, così come riferisce il quotidiano Repubblica, è accaduto nella zona industriale di Lequile, in provincia di Lecce. Un uomo si è avvicinato con l’auto allo spazio antistante a un’azienda e, dopo aver fatto scendere cane e gatto dalla vettura distraendoli con del cibo, è fuggito abbandonando gli animali. Il responsabile dell’abbandono non si è però accorto delle telecamere di sicurezza, pronte a immortalare l’intera scena, avvenuta venerdì 25 gennaio attorno alle 20.30.

La mattina seguente, i proprietari dell’azienda hanno segnalato l’episodio alle autorità competenti, dopo aver ritrovato lo spaventato cane vicino ai cancelli della struttura. Del gatto, un esemplare di colore bianco, pare non vi siano più notizie: il felino potrebbe essersi allontanato poco dopo l’abbandono.

Sul posto è intervenuta la Polizia Municipale di Lequile, così come l’Ente Protezione Animali di Copertino: il cane è stato recuperato e condotto presso il canile di Campi Salentina, dove è stato sottoposto a tutte le analisi e alle cure del caso.

Così come sempre Repubblica riferisce, non si esclude l’identificazione del responsabile del gesto, poiché il volto sarebbe stato inquadrato in modo nitido dagli obiettivi delle videocamere di sorveglianza, così come la targa dell’auto. Il quotidiano sottolinea come l’uomo possa rischiare delle importanti conseguenze per il suo gesto, come un’ammenda da 10.000 euro oppure un anno di carcere, come prevede la normativa vigente.

A margine di questa notizia è utile ricordare come, in caso improvvisamente non si potesse più provvedere alla cura dell’animale d’affezione, sul territorio esistano numerose realtà di tutela che possono occuparsi del benessere del cane e del gatto. L’abbandono non è solamente un gesto crudele per i quadrupedi, ma anche pericoloso: gli animali in libertà, ad esempio, potrebbero causare incidenti nel tentativo di attraversare strade molto trafficate.

Fonte: Repubblica

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!