Lecca la lampada di sale, gatto rischia di morire

Lecca la lampada di sale, gatto rischia di morire

Fonte immagine: 5PH via iStock

Un gatto ha rischiato di morire dopo aver leccato ripetutamente una lampada di sale, un oggetto sempre più diffuso all'interno delle abitazioni.

Un gatto ha rischiato di morire dopo aver leccato una lampada di sale, un oggetto sempre più diffuso all’interno delle abitazione. È questo l’allarme lanciato dai veterinari neozelandesi, dopo aver assistito al difficile recupero di Ruby, il felino rimasto vittima di questo insolito incidente domestico. A quanto pare, l’eccessiva esposizione a questo tipo di sale può causare problemi neurologici ai felini.

Il tutto è successo qualche tempo fa, quando Maddie Smith – la proprietaria del gatto – ha notato un comportamento inusuale nella piccola Ruby. Il quadrupede faticava a mantenere sollevato il capo e assumeva un andamento ciondolante, impossibilitato a mantenere l’equilibrio. Condotto immediatamente l’animale in un centro veterinario, il Rose Avenue Vet Hospital di Coffs Harbour, ipotizzando un’intossicazione i medici hanno eseguito degli esami del sangue approfonditi, senza però trovare nessuna anomalia rilevante.

Confusi dall’accaduto, e incerti sulla possibile origine del malore del felino, dopo diversi test è emerso come nel sangue di Ruby fossero presenti dei livelli estremi di sodio. Un dato che ha immediatamente suggerito una possibile intossicazione da sale, ricondotta poi all’abitudine del gatto di leccare una lampada dell’Himalaya presente nell’abitazione.

Così come riferito dagli stessi veterinari, l’eccessiva assunzione di sale da parte di cani e gatti può risultare pericolosa, se non fatale in casi estremi. Può infatti determinare difficoltà di deambulazione, sete eccessiva, tremori, vomito, diarrea, coma e collasso. Per gli animali domestici – e, in particolare, proprio per i gatti – le lampade di sale sono un richiamo irresistibile: il gusto tipico di questo sale è infatti molto amato dai quadrupedi e, una volta assaggiato, tendono a leccare l’oggetto più e più volte durante la giornata. Per questa ragione, la lampada dovrebbe essere tenuta in stanze o aree della casa non raggiungibili dagli amici a quattro zampe.

Fonte: NZ Herald

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta