Le ricerche su Google accusate di inquinare troppo

Le ricerche su Google accusate di inquinare troppo

Un recente articolo apparso sul giornale britannico The Sunday Times ha scatenato una piccola polemica riguardante l’inquinamento provocato dalle ricerche che gli utenti svolgono su Google. L’articolo in questione, infatti, cita una ricerca svolta dal fisico Alex Wissner-Gross, secondo cui ogni singola ricerca effettuata su Google genererebbe ben 7g di CO2, ovvero circa la metà […]

Un recente articolo apparso sul giornale britannico The Sunday Times ha scatenato una piccola polemica riguardante l’inquinamento provocato dalle ricerche che gli utenti svolgono su Google. L’articolo in questione, infatti, cita una ricerca svolta dal fisico Alex Wissner-Gross, secondo cui ogni singola ricerca effettuata su Google genererebbe ben 7g di CO2, ovvero circa la metà dell’inquinamento prodotto da un bollitore d’acqua (15g).

La risposta di Google non si è fatta attendere ridimensionando di parecchio la minaccia all’ambiente che deriverebbe dall’utilizzo del suo principale servizio online.

Secondo Mountain View, infatti, ogni ricerca consuma solo 1KJ, equivalenti all’emissione di 0.2 grammi di anidride carbonica, ovvero una quantità 35 volte minore di quella riportata da Wissner-Gross. Per farsi un’idea, ogni “googlata” consuma la stessa energia che il nostro corpo brucia in 10 secondi.

Google tiene inoltre a far sapere che nel 2008 ha investito 45 milioni di dollari in tecnologie per le energie pulite e che nel 2007 è stata tra i fondatori della Climate Savers Computing Initiative, un consorzio che punta a migliorare l’efficienza dei computer per ridurre le loro emissioni annue di 54 milioni di tonnellate di CO2.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Emergenza Climatica Roma: consegna della petizione alla sindaca Virginia Raggi