Le 10 life skill per vivere meglio e stare bene

Le 10 life skill per vivere meglio e stare bene

Fonte immagine: Foto di Pexels da Pixabay

Affrontare le sfide quotidiane e mantenere un certo livello di benessere mentale e sociale passa per determinate Life skill secondo l'OMS: ecco quali sono.

Possedere alcune life skill è il modo migliore per affrontare la vita quotidiana. A sostenerlo è l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ne ha individuate dieci particolarmente utili a tale scopo. Attitudini, doti e capacità che possono essere coltivate e rese più efficaci. Competenze che aiutano a vivere meglio, affrontando nella maniera più opportuna le varie sfide individuali e sociali.

Si tratta di abilità spesso interconnesse tra loro, che si influenzano e potenziano a seconda della sfida sociale affrontata. Un esempio è offerto dal “Problem solving”, che beneficia di capacità quali “Decision making”, “Pensiero creativo” e “Pensiero critico”. Inevitabile poi l’influenza dell’empatia su quelle che sono le relazioni interpersonali e la consapevolezza di sé.

Mani amicizia
Fonte: Foto di Bob Dmyt da Pixabay

10 life skill per vivere meglio

Secondo quanto postulato dall’OMS sono dieci le “Life Skills for Psychosocial Competence” che permettono di migliorare la propria risposta alle sfide di tutti i giorni. Ecco quali sono:

  1. Decision making o capacità di prendere decisioni – È un’abilità che aiuta a relazionarsi in maniera costruttiva con le decisioni da prendere ogni giorno. Può influenzare in maniera diretta una varietà di campi, incluso quello legato alla salute.
  2. Problem solving o risoluzione dei problemi – Si tratta di un’abilità strettamente connessa alla precedente. La capacità di risolvere i problemi si lega inevitabilmente alla risposta di fronte alle sfide impreviste o meno. Riuscire a venire a capo di tali questioni impedisce alla mente di rimanere bloccata su questioni irrisolte, che assorbono energie mentali e sono fonte di stress.
  3. Pensiero creativo – La capacità di pensare “fuori dagli schemi” e di allargare la propria visione d’insieme si rivela molto utile quando si tratta di Decision making e Problem solving. Questo in quanto possono essere presi in esame diversi potenziali scenari, valutandone gli sviluppi e le conseguenze. Favorisce inoltre una migliore reattività di fronte alle sfide quotidiane.
  4. Pensiero critico – Analizzare le informazioni e affrontare le esperienza in maniera oggettiva sono alcuni degli aspetti legati al pensiero critico. Secondo l’OMS questa abilità permette inoltre di comprendere meglio i fattori che possono rappresentare delle leve, dei valori o possibili influenze dal punto di vista attitudinale o comportamentale.
  5. Comunicazione efficace – Comunicare in maniera efficace consente di esprimere al meglio quelle che sono le proprie caratteristiche e i propri messaggi. Sia che questi appartengano alla sfera verbale che non verbale. Permette di rapportarsi nella maniera migliore in relazione a una specifica cultura o situazione. Attraverso una buona comunicazione vengono espressi anche sogni e paure, così come un’eventuale richiesta di aiuto.
  6. Abilità nelle relazioni interpersonali – Il relazionarsi positivamente con le altre persone può rappresentare uno strumento prezioso secondo l’OMS. Instaurare rapporti amichevoli favorisce il benessere mentale e sociale. Rientrano in questa sfera anche i rapporti famigliari, così come una relazione di coppia costruttiva e soddisfacente.
  7. Consapevolezza di sé – Avere coscienza di sé, dei propri punti di forza e di debolezza, del proprio carattere. Un’abilità molto utile, che consente di realizzare quando ci si sente stressati o sotto pressione oltre il limite accettabile. Si rivela uno strumento chive nella comunicazione o nei rapporti interpersonali, così come in relazione all’empatia.
  8. Empatia – Comprendere meglio le emozioni altrui e “indossarne gli abiti” sono tra i punti di forza di una persona empatica. L’empatia aiuta a capire le reazioni altrui, a migliorare i rapporti con gli altri e a mostrarsi più tolleranti oltre che disposti al lavoro di squadra.
  9. Gestione delle emozioni – L’abilità di gestire le emozioni si rivela molto utile sia dal punto di vista del benessere mentale, che sul versante comportamentale. Aiuta a rispondere agli stimoli in maniera appropriata, evitando reazioni eccessive o “fuori luogo”.
  10. Gestione dello stress – Tenere sotto controllo lo stress è un altro punto di forza nella vita di tutti i giorni. Possibile assegnando la giusta priorità ai propri impegni, come anche apportando alcune modifiche al proprio stile di vita.

Fonte: OMS

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A