Lavoretti con bottiglie di plastica: 5 oggetti da creare

Lavoretti con bottiglie di plastica: 5 oggetti da creare

Fonte immagine: Pixabay

Le bottiglie di plastica possono essere recuperate per dei simpatici lavoretti, da realizzare anche con i più piccoli: ecco come riciclarle.

Le bottiglie di plastica normalmente abbondando all’interno delle abitazioni. Si tratti di un flacone per detersivi, oppure di contenitori per acqua e bibite, ogni settimana se ne consumano in quantità davvero elevatissime. Se non smaltite correttamente, queste bottiglie possono diventare uno dei rifiuti più inquinanti oggi esistenti, tanto da minacciare la sopravvivenza di moltissimi ecosistemi. Perché non approfittarne, allora, per dedicarsi al riciclo creativo? Sono infatti moltissimi i lavoretti che si possono realizzare sfruttando questi oggetti, anche con l’aiuto dei più piccoli.

Le bottiglie di plastica si rivelano molto versatili da modificare, tanto che possono trovare vita in moltissimi altri oggetti. Naturalmente, in caso si decida di coinvolgere i più piccoli, bisogna prestare attenzione a tutte quelle operazioni che potrebbero rivelarsi pericolosi. L’uso di taglierina e forbici è riservato unicamente agli adulti.

Portapenne e astucci

Portapenne

Uno dei progetti più semplici da realizzare, sfruttando una bottiglia di plastica per acqua o bibite, è quello di realizzare un simpatico portapenne. È sufficiente tagliare orizzontalmente una bottiglia all’altezza desiderata, limando poi il bordo con della carta vetrata, affinché appaia liscio e tutt’altro che tagliente.

Per la decorazione si può dare libero sfogo alla fantasia. Si può decidere di dipingere il vasetto ottenuto con delle tempere o della vernice spray, ottenendo anche un simpatico effetto in semitrasparente. Ancora, è possibile applicare ritagli di carta o rivestimenti in stoffa, da fissare con la colla a caldo per un aspetto più raffinato e originale. Non manca la possibilità di realizzare dei piccoli animaletti, ritagliando dal cartoncino orecchie, naso e occhi e applicandole sempre con la colla sulla bottiglia.

Altrettanto semplice è la creazione di un astuccio verticale, soprattutto se si dovessero avere delle bottiglie dal diametro non troppo elevato. Il primo passo è quello di trovare due esemplari identici, da tagliare alla stessa altezza per ricavare due cilindri speculari. Con l’aiuto della colla a caldo, sul bordo interno di ciascun cilindro si può applicare una chiusura a zip riciclata da vecchi pantaloni o da un abito. Si lascia asciugare e l’astuccio rigido sarà pronto: basterà aprire la zip per poter aggiungere penne colorate, pastelli, pennarelli e molto altro ancora.

Vasi per fiori e annaffiatoi

Vasi di plastica

La forma delle bottiglie di plastica le rende perfette anche per la costruzione di originali vasi di fiori. Se si dispone di grandi flaconi, come quelli da 5 litri per detersivi, sarà possibile ottenere un effetto molto originale. È sufficiente ricavare sul lato lungo della bottiglia un foro, l’apertura dove andranno posizionate le piantine. Sulla superficie opposta si praticano dei piccoli buchi, per agevolare il deflusso dell’acqua, dopodiché si carteggiano i bordi tagliati per renderli meno affilati. Si decora a piacere la superficie esterna, con delle tempere o degli scampoli di stoffa e iuta, e si lascia asciugare la colla a caldo. A questo punto, sarà sufficiente adagiare la bottiglia orizzontalmente sul terreno, riempirla di terriccio e coltivare le proprie varietà preferite.

Altrettanto utile, soprattutto se si dispone di una grande bottiglia dotata di manico, è la realizzazione di un piccolo annaffiatoio da giardino. Sarà sufficiente praticare dei piccoli fori sul tappo, da avvitare sulla bottiglia riempita d’acqua. Grazie al comodo manico, si potranno così annaffiare fiori, piante da giardino e ortaggi.

Portaoggetti per la casa

Bottiglie plastica

La versatilità delle bottiglie di plastica permette di sbizzarrirsi con la fantasia, ottenendo gli oggetti più strani e disparati. Se di grandi dimensioni, flaconi e bottiglie si prestano a trasformarsi nei più svariati portaoggetti.

Ad esempio, il fondo di una classica bottiglia di acqua da due litri può diventare un comodo stand per smartphone. Aggiungendo una linguetta con foro sufficientemente grande, il contenitore ricavato potrà essere anche appeso ai caricatori per device, come comodo e leggero vassoio per la raccolta dei cavi.

Ricavando un’apertura laterale su un flacone dotato di manico, invece, si potrà ottenere un comodo strumento per la conservazione di buste e sacchetti dell’immondizia. Grazie al manico, il riciclato portaoggetti potrà essere facilmente appeso, ad esempio all’interno dell’anta di un mobile da cucina.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Raccolta beach litter: intervista con Laura Brambilla – Legambiente