Lavatrice: rimedi naturali contro gli odori

Lavatrice: rimedi naturali contro gli odori

Fonte immagine: Pixabay

La lavatrice può emanare dei cattivi odori e contaminare i panni con note olfattive sgradevoli: ecco alcuni rimedi naturali per risolvere questo problema.

La lavatrice è uno di quegli elettrodomestici davvero irrinunciabili all’interno delle abitazioni. Oggi è impensabile tornare a lavare tutto il bucato a mano, tra una quotidianità sempre più frenetica e poco tempo da dedicare alla casa. Eppure, nonostante questo valido aiutante, non sempre i panni risultano puliti e profumati alla perfezione. Può infatti capitare che la lavatrice sia la causa di cattivi odori sui vestiti, delle note olfattive sgradevoli che si percepiscono già all’apertura del cestello. Ma quali sono i rimedi naturali per eliminare questi fastidiosi odori?

Eliminare ogni odore sgradevole dall’elettrodomestico è fortunatamente un’attività molto semplice, grazie ad alcuni consigli da mettere in pratica regolarmente. Prima di ricorrere a detergenti e rimedi naturali, è però indicato controllare le istruzioni fornite dal produttore, per evitare eventuali danneggiamenti.

Lavatrice: la manutenzione anti-odore

Sapone di Marsiglia

Il primo passo da compiere per evitare olezzi sgradevoli dalla lavatrice è, come facile intuire, procedere a un’adeguata pulizia. Per la natura di questo elettrodomestico, è fisiologico che dei detriti di sporco si accumulino in alcune aree. Con il tempo, questi residui possono produrre cattivo odore. Ancora, un’errata gestione del cestello potrebbe favorire l’apparizione di fastidiose e maleodoranti muffe.

Innanzitutto, è necessario garantire alla lavatrice una corretta asciugatura dopo ogni ciclo di lavaggio. L’ideale è rimuovere l’umidità residua dall’oblò e dal cestello aiutandosi con un panno, così da accelerare questo processo. In ogni caso, bisogna lasciare lo sportello aperto dopo ogni lavaggio, affinché l’aria circoli riducendo la possibilità di formazione della muffa.

Bisogna quindi regolarmente pulire il cassetto dei detersivi, rimuovendolo dall’apparecchio e lavandolo con acqua e sapone di Marsiglia o, in caso di sporco incrostato, con acqua e bicarbonato. Un cassetto sporco non farà altro che trasferire detriti maleodoranti ai panni durante la fase di caricamento dell’acqua.

Infine, è bene avviare di tanto in tanto un lavaggio a vuoto, con acqua ad alta temperatura e con l’aggiunta di un bicchiere di aceto direttamente nel cassetto del detersivo. L’azione congiunta dell’aceto e delle alte temperature disinfetteranno l’intero cestello, bloccando la proliferazione di batteri responsabili del cattivo odore.

Odori già presenti: i rimedi naturali

Aceto

Ma cosa fare quando l’odore si è già palesato, magari per l’assenza di una corretta manutenzione? In aiuto arrivano alcuni rimedi naturali, da verificare prima su parti nascoste dell’apparecchio o avvalendosi del libretto di istruzioni, per evitare danneggiamenti.

Si parte controllando la guaina di gomma che isola il cestello dall’oblò. Tra le varie pieghe si potrebbe notare dello sporco accumulato, una sorta di patina nera o marrone che potrebbe essere sintomo della presenza di muffe. Per rimuoverlo, si utilizza un panno lievemente imbevuto di acqua e aceto, facendo attenzione a non bucare o danneggiare la guaina durante l’operazione. Per eventuali detriti direttamente sul cestello, come ugelli otturati o incrostazioni, si può ricorrere a una crema realizzata con acqua tiepida e bicarbonato, da lasciare agire per qualche minuto. Lo sporco diventerà più morbido e sarà quindi estremamente semplice rimuoverlo.

Utile per igienizzare il cestello, ed eliminare gli odori molesti, è passare l’intera superficie interna in metallo con un batuffolo imbevuto in qualche goccia di Tea Tree Oil. Si tratta di un rimedio dalle capacità antibatteriche e antifungine, perfetto quindi per eliminare ospiti sgraditi nella lavatrice.

Infine, un lavaggio a vuoto ad alta temperatura, con dell’aceto bianco come detergente, dovrebbe garantire la pulizia di tubi interni e scarichi, difficilmente raggiungibili altrimenti.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle