• GreenStyle
  • Attualità
  • La storia di Christian: bambino di 7 anni che ha pulito la spiaggia da plastica

La storia di Christian: bambino di 7 anni che ha pulito la spiaggia da plastica

La storia di Christian: bambino di 7 anni che ha pulito la spiaggia da plastica

Fonte immagine: Pixabay

Christian, ha dato agli adulti una grande lezione di umanità: ha visto la spiaggia sporca e ha iniziato a pulirla; si è detto preoccupato per i pesci.

Il coronavirus non ci ha resi migliori, più umani, più rispettosi dell’ambiente: quando è terminato il lockdown e abbiamo ripreso a popolare le spiagge, abbiamo ricominciato ad inquinarle, ma c’è chi all’inquinamento non si è arreso. Christian è un bambino di 7 anni che dopo aver visto la stato in cui versava la battigia, si è “preoccupato per i pesci” e ha iniziato a ripulire tutto da immondizia e mozziconi. A riportare la notizia è stata la mamma di Christian, con un post su Facebook condiviso sul gruppo “Sei stabiese D.O.C. se…”

Il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e Marilena Schiano Lo Moriello, responsabile dei Verdi di Castellammare hanno fatto sapere:

“E’ un’abitudine incivile quella di abbandonare le cicche nella sabbia: bisogna difendere e prendersi cura delle spiagge pubbliche, che il gesto del bambino serva da esempio. Molti fumatori hanno la cattiva abitudine di fumare a riva di mare e di spegnere poi la sigaretta nella sabbia e di abbandonarla lì, che poi andrà finire in mare”.

 

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Raccolta beach litter: intervista con Laura Brambilla – Legambiente