• GreenStyle
  • Consumi
  • La Royal Family cerca un travel planner per viaggiare più green

La Royal Family cerca un travel planner per viaggiare più green

La Royal Family cerca un travel planner per viaggiare più green

Fonte immagine: iStock

L’esperto travel planner della famiglia reale guadagnerà 100mila euro l’anno e dovrà occuparsi di scegliere le migliori opzioni sia in termini di sicurezza che di efficienza e impatto ambientale.

Nei mesi scorsi il principe Harry e la duchessa Meghan Markle sono finiti sotto il fuoco incrociato dei media per aver utilizzato, forse un po’ troppo, dei jet privati per viaggiare in Europa al costo di 20mila euro a tratta. In un’operazione di comunicazione incrociata, gli strateghi della Royal Family hanno spedito pochi giorni dopo il fratellone William e la moglie Kate su un volo di linea interno, per giunta low-cost. Tutto questo nella prima parte dell’anno, fino allo scorso agosto.

La questione ha avuto anche un aspetto surreale: proprio Harry, infatti, ha da poco lanciato una nuova piattaforma, battezzata Travalyst e di cui avevamo parlato, dedicata ad alleggerire il peso del turismo internazionale insieme a una serie di colossi del settore, da Booking a Skyscanner.

Contraddizioni a parte, a Buckingham Palace si sono resi conto che anche il lato green della logistica reale ha un suo impatto sull’opinione pubblica, oggi estremamente sensibile alle ricadute ambientali. Così si sono messi alla ricerca di una specie di “travel planner”, un “direttore dei viaggi reali” che dovrà occuparsi della fitta rete di trasferimenti della famiglia, a partire dalla regina Elisabetta che comunque ha ridotto al minimo gli spostamenti. Con un occhio alle scelte più leggere per l’ambiente fra treni, aerei, auto e altri mezzi a disposizione del parco degli Windsor.

L’esperto guadagnerà un bel gruzzolo, circa 100mila euro l’anno, avrà un ufficio proprio a Buckingham Palace e dovrebbe lavorare circa 37,5 ore a settimana. Dovrà “assicurare che la famiglia reale viaggi e acquisti servizi di viaggio sicuri, efficienti, e con un appropriato rapporto qualità-prezzo”. Si occuperà anche di sovrintendere ai trasferimenti in elicottero di Sua Maestà.

Sicurezza, dunque, ma anche e soprattutto valutazioni ambientali. Un punto come visto essenziale dopo le polemiche dei mesi scorsi per le scelte delle due giovani coppie reali, che si punzecchiano anche a suon di stili di vita. Fra i compiti del “travel planner” della regina ci saranno anche il supporto logistico alla corte e in caso di visite di stato, valutazione dei contratti e delle opzioni di viaggio e tante altre consulenze che rendano il turbinio di Carlo, Camilla Parker Bowles, William, Kate Middleton, Harry e Meghan Markle un po’ più green.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Una spiaggia riscaldata per prendere il sole in inverno