Sperma, la luce blu di smartphone e computer lo danneggia

Sperma, la luce blu di smartphone e computer lo danneggia

Fonte immagine: Istock

La luce blu ha un'influenza anche sullo sperma: la scoperta è stata fatta grazie ad un team di ricercatori dello Sleep and Fatigue Institute.

La luce blu di tablet e telefoni potrebbe danneggiare lo sperma. Nella vita di tutti i giorni siamo abituati ad utilizzare compulsivamente device elettronici senza sapere che questo potrebbe influenzare la nostra vita in maniera permanente. Secondo uno studio di un team di ricercatori dello Sleep and Fatigue Institute del Centro Medico Assuta di Tel Aviv potrebbe avere conseguenze impreviste. Utilizzarla in maniera continuativa potrebbe avere un’influenza sulla nostra vita sessuale.

Sperma: i risultati dello studio

Lo studio sostanzialmente ha trovato meno concentrazione di sperma, di motilità e di motilità progressiva degli spermatozoi negli uomini che segnalavano un utilizzo più frequente di smartphone e tablet nel corso della notte. Chi dichiarava di essere sottoposto frequentemente la sera alla luce blu, aveva spermatozoi meno propensi al movimento. Sono stati analizzati 116 uomini con un’età compresa tra i 21 e i 59 anni.

Oltre alle analisi dei campioni di sperma, il team di Tel Aviv si è avvalso anche dei dati provenienti da questionari che gli stessi soggetti hanno dovuto compilare sulle loro abitudini. Chiaro il collegamento tra una durata maggiore del sonno ed una quantità maggiore dello sperma nonché una maggiore mobilità. Attenzione, dunque, che abitudini sbagliate possono avere un effetto impressionante sulla nostra vita e su quella delle persone con cui viviamo.

Luce blu: un studio sugli adolescenti

Un’altra ricerca pubblicata recentemente aveva dimostrato i danni provocati dalla luce blu negli adolescenti. Secondo una ricerca presentata alla riunione annuale della Società Europea di Endocrinologia, limitando l’esposizione all’emissione di luce blu di schermi di smartphone, tablet e laptop nel corso della sera aiuta gli adolescenti a migliorare la qualità del sonno e in generale a ridurre l’affaticamento e la mancanza di concentrazione.

La ricerca aveva anche dimostrato che la luce blu aveva un effetto sull’umore dei ragazzi durante la giornata. Una buona abitudine, a prescindere dall’età, è chiudere i devices elettronici prima di cena e riaccenderli solo il giorno dopo.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: decima lezione