• GreenStyle
  • Salute
  • Invecchiamento biologico su quattro livelli, quali sono e cosa fare

Invecchiamento biologico su quattro livelli, quali sono e cosa fare

Invecchiamento biologico su quattro livelli, quali sono e cosa fare

L'invecchiamento biologico avviene su quattro livelli, secondo uno studio dell'Università di Stanford: quali sono gli ageotipi e cosa comportano.

Sono quattro i livelli relativi all’invecchiamento biologico. A sostenerlo uno studio condotto dai ricercatori della Stanford University School of Medicine, secondo i quali l’organismo umano andrebbe incontro a quattro tipologie di degrado; ciascuna di queste sarebbe associata a potenziali malattie correlate. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Nature Medicine.

Come dichiarato nello studio l’organismo umano invecchia in quattro ambiti, definiti “ageotipi“: epatico, immunitario, metabolico e nefrotico. Per il primo e l’ultimo i riferimenti sono rivolti a due specifici organi interni, con patologie a carico rispettivamente del fegato e dei reni. Se a invecchiare più in fretta è il sistema immunitario allora il rischio è di incorrere in malattie immuno-correlate, con livelli generalmente più alti della media per quanto riguarda i marker infiammatori.

Se l’ageotipo è metabolico allora si rischia di andare incontro ad esempio a patologie come il diabete. Questi profili sono stati identificati dai ricercatori attraverso l’analisi dei profili di 43 adulti, uomini e donne di età compresa tra 34 e 68 anni. Dei partecipanti è stata misurata (tramite campioni di sangue, feci e altre componenti biologiche), per un minimo di cinque volte nell’arco di due anni, la biologia molecolare (analisi microbica, oltre a quella di lipidi, metaboliti e proteine). Ha commentato Michael Snyder, ricercatore senior dello studio:

L’ageotipo è più di un’etichetta. Questa categorizzazione può aiutare le persone a concentrarsi sui fattori di rischio e trovare le aree in cui è più probabile incontrino problemi lungo il percorso. Il nostro studio mostra anche che è possibile migliorare il modo in cui si invecchia. Stiamo iniziando a capire come ciò possa accadere con il comportamento, ma avremo bisogno di un maggior numero di partecipanti per rendere l’analisi più completa.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: sesta lezione