• GreenStyle
  • Pets
  • Intel: l’intelligenza artificiale per contare i pinguini in Antartide

Intel: l’intelligenza artificiale per contare i pinguini in Antartide

Intel: l’intelligenza artificiale per contare i pinguini in Antartide

Fonte immagine: Unsplash

Grazie all'intelligenza artificiale, Intel e Gramener migliorano il conteggio dei pinguini in Antartide, minacciati dai cambiamenti climatici.

In un’era come quella attuale, caratterizzata dai cambiamenti climatici e dal surriscaldamento globale, è sempre più urgente intervenire per proteggere le specie più a rischio. Come quella dei pinguini dell’Antartide, minacciati dalla modifica dei loro habitat naturali, con l’aumento delle temperature delle acque e la progressiva scomparsa delle fonti di cibo di cui si nutrono. Per questa ragione, Intel ha deciso di dare il proprio contributo, con un progetto davvero interessante: implementare l’intelligenza artificiale per contare il numero di pinguini rimasti.

Secondo uno studio pubblicato nel 2019 dalla British Antarctic Survey, negli ultimi tre anni si sono registrati gravi problemi di riproduzione presso la più estesa colonia dei pinguini imperatore dell’Antartide. Questa specie, infatti, risulta particolarmente vulnerabile agli effetti dei cambiamenti climatici e, proprio per questa ragione, rischia di scomparire entro il 2100.

Intelligenza artificiale Intel
Fonte: Intel

Grazie alla società Gramener, specializzata in data Science, è nato un progetto in partnership con Intel per studiare questa popolazione di pinguini: all’interno del programma Intel AI Builder, è stata impiegata l’intelligenza artificiale e la computer vision per contare il numero di esemplari non solo in modo più veloce, ma anche con una maggiore precisione. Così ha spiegato Naveen Gattu, COO e cofounder di Gramener:

Oggi, in occasione del National Penguin Appreciation Day, è importante comprendere l’impatto dell’uomo sulle popolazioni di pinguini in Antartide. Riteniamo che l’intelligenza artificiale possa aiutare i ricercatori a identificare le cause della loro diminuzione e siamo orgogliosi di utilizzare le tecnologie di intelligenza artificiale di Intel per applicazioni con ricadute sociali positive. La nostra soluzione di conteggio della folla ha il potenziale di farci comprendere meglio le popolazioni di pinguini.

Per raggiungere questo scopo, sono state utilizzate delle immagini appartenenti al Penguin Watch Project, con fotografie scattate in più di 40 postazioni. In collaborazione con AI for Earth di Microsoft, Gramener ha elaborato un sistema in grado di stimare con precisione il numero di pinguini presenti in una determinata area, sulla base di tecnologie di deep learning. Alla base di questo complesso sistema, dei processori Intel Xeon Scalable, con ottimizzazione Intel per PyTorch.

Questa tecnologia si è rivelata molto efficace per superare alcune problematiche tipiche dell’intelligenza artificiale più classica, ad esempio quelle relative alla distorsione prospettica delle immagini, la variazione di densità dei pinguini nelle stessa immagine, l’angolazione dei soggetti, la qualità degli scatti e molto altro ancora.

Fonte: Intel

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mamma gorilla coccola il suo cucciolo!