Integratori alimentari: inutili secondo uno studio

Integratori alimentari: inutili secondo uno studio

Fonte immagine: Bru-nO / Pixabay

Gli integratori alimentari sono inutili quando non dannosi secondo uno studio della Tufts University, meglio ottenere i nutrienti dagli alimenti.

Gli integratori alimentari sono inutili se non dannosi. A sostenerlo uno studio della Tufts University, i cui ricercatori hanno analizzato i profili clinici e le abitudini di oltre 27mila cittadini statunitensi. L’attenzione degli studiosi si è concentrazione nello specifico sul rapporto tra dieta, utilizzo di integratori e mortalità generale o specificamente legata a forme tumorali.

Stando a quanto affermato dai ricercatori, guidati dal prof. Fang Fang Zhang, l’assunzione di adeguati livelli di vitamine (sopratutto A e K) e sali minerali (magnesio e zinco) sono associati a una mortalità ridotta soltanto se ottenuti da fonti alimentari e non dagli integratori.

Al contrario eccedere con tali “alternative” a una dieta sana rischia di incrementare il rischio di morire (+53% con supplementi di calcio oltre i 1000 microgrammi/giorno) per una qualche forma tumorale; non vi sarebbero invece pericoli associati direttamente a un’assunzione eccessiva di calcio attraverso gli alimenti. Come ha spiegato il prof. Zhang:

È importante comprendere l’importanza del ruolo che i nutrienti e le loro sorgenti possono giocare negli esiti in termini di salute, in modo particolare se l’effetto potrebbe non risultare benefico.

I nostri risultati supportano la convinzione che, mentre l’utilizzo di integratori contribuisce a incrementare il livello totale di assunzione del nutriente, ci sono associazioni benefiche con i nutrienti contenuti negli alimenti che non vengono riscontrate con gli integratori.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 usi sorprendenti dell’aloe vera