• GreenStyle
  • Salute
  • Influenza: prossima stagione con meno contagi, ma virus più aggressivo

Influenza: prossima stagione con meno contagi, ma virus più aggressivo

Influenza: prossima stagione con meno contagi, ma virus più aggressivo

In arrivo la prossima stagione dell'influenza: nelle previsioni degli esperti un numero inferiore di casi, ma caratterizzati da un virus più aggressivo.

Con i primi freddi iniziano già le prime campagne sanitarie in vista della prossima stagione influenzale. Un’influenza che si preannuncia più aggressiva del solito, sebbene il numeri di casi registrati si preannuncia inferiore rispetto agli scorsi anni. Queste le primissime indicazioni che arrivano dal virologo Fabrizio Pregliasco, in forza presso l’Università di Milano.

Il virologo ha commentato la recente uscita della composizione dei vaccini anti-influenzali di quest’anno, fornendo una prima rapida valutazione in funzione anche di quelli che sono stati i casi di influenza negli ultimi due anni. Come ha dichiarato Pregliasco:

Quella scorsa è stata tra le due peggiori degli ultimi anni per numero di casi, pur essendo partita un po’ in sordina. Quest’anno le prime previsioni che si possono fare, soprattutto sulla base dell’andamento dell’epidemia nell’emisfero australe, sono per una stagione con meno casi, ma più aggressivi, data la presenza dei virus A che di solito danno più complicazioni.

L’esperto ha fatto poi riferimento al caso statunitense di un bambino morto proprio per conseguenze legate all’influenza. Un episodio che secondo Pregliasco ricorda la potenziale pericolosità della malattia, in modo particolare se contratta da soggetti già afflitti da patologie croniche o da altre condizioni che comportano un deficit immunitario.

Da ricordare che oltre ai malati afflitti da patologie croniche, soprattutto se respiratorie o cardiache, l’influenza può rappresentare una minaccia concreta anche per bambini e anziani. Partirà a ottobre la campagna di vaccinazione anti-influenzale disposta dal Ministero della Salute, che raccomanda la somministrazione del vaccino sia per quanto riguarda i soggetti più sensibili che per gli operatori socio-sanitari e per coloro che lavorano a forte contatto con il pubblico.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Uber JUMP: come noleggiare le biciclette elettriche