Infarto: una stretta di mano forte segno di minore rischio

Infarto: una stretta di mano forte segno di minore rischio

Fonte immagine: rawpixel / Pixabay

Una stretta di mano forte è associata ad un minor rischio di avere un infarto mortale e ad un minor pericolo di diabete e declino cognitivo.

Anche una stretta di mano può indicare un possibile rischio di infarto. Uno studio della Columbia University ha dimostrato chiaramente come sia possibile, a partire dalla stretta di mano, poter fare previsioni sulla salute del corpo, del cervello e sul pericolo di incorrere in alcune malattie, come il diabete e la demenza.

Gli scienziati hanno scoperto che una salda stretta di mano può significare una protezione da alcune condizioni, come l’infarto con conseguenze mortali. I ricercatori hanno coinvolto circa 5 mila persone in uno studio e sono giunti alla conclusione che dalla stretta di mano di una persona si possono capire molti elementi che riguardano la sua vita.

Per esempio hanno visto che uomini che tendevano a stringere la mano saldamente avevano più probabilità di essere sposati rispetto agli uomini che invece la stringevano con debolezza.

Gli esperti hanno tenuto conto anche di un precedente studio sull’argomento, che aveva dimostrato come gli individui che tendono a dare una stretta di mano più forte abbiano anche un cuore più sano.

La ricerca precedente effettuata a Londra aveva rivelato che avere una stretta di mano più debole è un fattore associato ad un incremento dei decessi legati a malattie cardiovascolari, patologie dei polmoni e tumori. Il professor Vegard Skirbekk, che ha guidato lo studio della Columbia University, ha dichiarato:

Le donne sembrano inconsciamente conoscere tutti questi fattori e favorire nel matrimonio gli uomini che hanno salde impugnature della mano, perché questi ultimi potrebbero comportare un minor rischio di aver bisogno di cure con l’avanzare del tempo.

Anche un altro studio, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Schizophrenia, ha rivelato che avere una stretta di mano più forte è associato ad avere un cervello più resistente. Le persone con forti strette di mano hanno ottenuto risultati migliori nei test di memoria, nel ragionamento e nella capacità di pensare velocemente.

Ricerche precedenti erano andate in questo senso, confermando che le persone capaci di dare una salda stretta di mano mostrano meno segni di degradazione collegati all’invecchiamento della sostanza bianca nel cervello.

La misurazione della stretta di mano potrebbe essere suggerita da alcuni ricercatori come mezzo importante per esaminare lo stato di salute di una persona e in particolare il rischio di infarto, il possibile declino mentale e i livelli di infiammazione cronica.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Uber JUMP: come noleggiare le biciclette elettriche