Incentivi fotovoltaico agricolo, Legambiente contro lo stop

Incentivi fotovoltaico agricolo, Legambiente contro lo stop

L'associazione contesta la modifica al'art 65 del Dl liberalizzazioni, che blocca gli incentivi anche agli impianti fotovoltaici agricoli montati su tetti.

“Perché mettere un limite al fotovoltaico sui tetti in area agricola?” È la domanda di Legambiente a proposito del contestato articolo 65 del DL Liberalizzazioni che, dopo lo stop agli incentivi per gli impianti fotovoltaici installati a terra su terreni coltivabili, nella versione approvata al Senato estende il blocco anche a quelli, di potenza superiore ai 200 kW, montati su tetti.

La nuova versione dell’emendamento, inoltre, riapre la possibilità di realizzare impianti fotovoltaici a terra, ma solo per i progetti, anche di grande taglia, che abbiano già ottenuto il titolo abilitativo (e che dovranno essere realizzati entro due mesi di tempo) e per quelli che riescano ad ottenerlo entro la data di entrata in vigore del decreto legge. A preoccupare gli ambientalisti del Cigno, in ogni caso, è soprattutto il divieto delle installazioni sui tetti:

Lo stop alle agevolazioni economiche anche per gli impianti a terra di piccole dimensioni, evidentemente utili per integrare il reddito degli agricoltori, risultava già di difficile comprensione – ha dichiarato il vicepresidente di Legambiente Edoardo Zanchini – ma negare ora la possibilità di usufruire degli incentivi anche per il fotovoltaico sui tetti nelle aree agricole, appare totalmente assurdo.


Secondo l’associazione, il provvedimento discrimina gli agricoltori rispetto a tutti gli altri italiani che sono proprietari di un tetto, impedendo loro di usufruire degli incentivi previsti per il fotovoltaico. Sul piano ambientale, inoltre, Legambiente ritiene che il divieto rappresenti un limite allo sviluppo delle rinnovabili e soprattutto all’integrazione del solare in architettura:

Ci auguriamo che questa scelta venga modificata – prosegue Zanchini – perché altrimenti suonerebbe come il tentativo, da parte di Parlamento e Governo, di dare un freno allo sviluppo delle fonti rinnovabili e in particolare al fotovoltaico.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

MCE 2018: intervista a Gaetano Parisi – Mitsubishi Electric