Incentivi fotovoltaico: l’85% degli italiani è favorevole

Incentivi fotovoltaico: l’85% degli italiani è favorevole

Cresce il consenso degli italiani intorno agli incentivi al fotovoltaico, favorevole l'85% secondo l'Osservatorio sul solare della Fondazione UniVerde.

Nonostante l’incertezza sul Quinto Conto Energia gli italiani credono ancora nelle prospettive del fotovoltaico. È quanto emerge da “Gli italiani e il solare – timori e aspettative”, una ricerca di IPR Marketing promossa dall’Osservatorio sul Solare della Fondazione UniVerde di Pecoraro Scanio.

La presentazione della ricerca è avvenuta al Solarexpo 2012 presso lo stand Yingli Solar, uno dei leader di mercato nella produzione di pannelli. I dati resi pubblici, ottenuti intervistando un panel di 1000 persone, descrivono gli italiani come sempre più interessati al fotovoltaico (che stacca nettamente l’eolico come preferenze) e sempre più informati sull’argomento.

Il solare è individuato dagli intervistati come la fonte su cui l’Italia dovrebbe puntare pensando al futuro, una rinnovabile strategica che il Governo dovrebbe incentivare maggiormente, o almeno è così che la pensa l’85% degli intervistati. È interessante notare anche come proprio a proposito degli incentivi e del Conto Energia sia cresciuta la conoscenza degli italiani sull’argomento: si è passati da un “risicato” 41% del maggio 2010, al 79% di nostri compaesani che dichiarano di essere al corrente del Conto Energia.

Ampia anche la quota di intervistati che vorrebbero acquistare un impianto fotovoltaico ad uso domestico, il 63%, anche se la percentuale decresce al 41% se venissero eliminati gli incentivi da parte dello Stato.

Secondo Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde, questi dati sono decisamente incoraggianti:

non solo il sostegno dei cittadini all’energia solare è sempre più alto nonostante le campagne di stampa contrarie, ma pur chiedendo ancora un sostegno pubblico, la percentuale di chi chiede libero mercato è al 65% ed oltre il 40% è disponibile a comprare impianti solari anche senza incentivi.

Ma se la “voglia di fotovoltaico” è tanta, tanta è anche l’ignoranza sulle qualità tecniche dei pannelli, ben il 56% degli intervistati dichiara di essere poco o per nulla informato su questo argomento, e addirittura il 70% dice di non essere al corrente che la qualità di un pannello sia determinante sulla durata dello stesso.

Interessante anche un altro dato: se decidessero di acquistare dei pannelli fotovoltaici gli italiani prenderebbero informazioni da un installatore (32% del panel) ma anche dal Web (27%), una fonte dunque sempre più gettonata nella scelta. Nella valutazione di acquisto inoltre non conterebbe tanto il prezzo quanto la qualità del pannello, un fattore decisamente importante e una garanzia del proprio acquisto.

Gli italiani, dunque, dimostrano di puntare decisamente sul solare, e le prospettive sembrano incoraggianti, anche a detta di Fabio Patti, amministratore delegato di Yingli Green
Energy Italia
:

Il fotovoltaico ha giocato un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’intero settore, fungendo da traino anche per le altre energie rinnovabili. E oggi, grazie alle economie di scala e ad un favorevole sistema incentivante, si è potuto accelerare il processo di diminuzione dei costi delle installazioni.

Seguici anche sui canali social