Incentivi auto ibride in Emilia Romagna, come funzionano

Incentivi auto ibride in Emilia Romagna, come funzionano

Fonte immagine: Shutterstock

La Regione Emilia Romagna annuncia nuovi incentivi per l'acquisto di auto ibride di nuova immatricolazione nel 2018: è una cifra pari al bollo auto per 3 anni.

La Regione Emilia Romagna punta con maggiore decisione sulla mobilità sostenibile, annunciando nuovi incentivi per i residenti che vorranno acquistare un’auto ibrida: assegnerà fino a un massimo di 191 euro a chiunque ne comprerà una nel 2018, accreditando il contributo per tre annualità, ovvero fino al 2020.

Così, dopo aver esentato dal bollo auto i proprietari di veicoli elettrici, l’Emilia Romagna compie un ulteriore passo verso l’ecosostenibilità offrendo un contributo regionale praticamente “pari” al bollo auto, nel tentativo di spingere i propri residenti verso l’acquisto di una vettura ibrida, più ecologica e a basso impatto ambientale soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti a basse velocità, caratteristici dei centri urbani.

Il contributo sarà dunque accreditato automaticamente per tre anni dopo la registrazione su una nuova piattaforma web della Regione (che sarà attivata nelle prossime settimane), ma verrà anche esteso a chiunque abbia comprato un’auto ibrida di prima immatricolazione nel corso del 2017. Si parla di oltre 7 mila residenti in Emilia Romagna, un numero sempre più importante.

Dai 2.776 veicoli ibridi immatricolati nel 2015 in Emilia Romagna si è passati, sottolinea il comunicato diramato dalla Regione, ai 4.369 (+57%) del 2016 e ai 7.056 del 2017, +61% rispetto all’anno precedente. Con i nuovi incentivi si punta a far accrescere ulteriormente questo numero entro la fine del 2018.

Seguici anche sui canali social