• GreenStyle
  • Auto
  • Incentivi auto elettriche: detrazione al 50% dal 2021?

Incentivi auto elettriche: detrazione al 50% dal 2021?

Incentivi auto elettriche: detrazione al 50% dal 2021?

Nuovi incentivi auto in arrivo per le vetture elettriche: dal 2021 potrebbe scattare una detrazione fiscale al 50% su diversi modelli.

Novità sul fronte incentivi auto per quanto riguarda le vetture elettriche. Secondo le ultime indicazioni il Governo sta studiando l’introduzione nella Legge di bilancio di una detrazione fiscale al 50% per chi acquista un veicolo a zero emissioni.

Un primo emendamento relativo ai nuovi incentivi per auto elettriche risulta approvato dalla Commissione Finanze della Camera, ma resta ancora il passaggio obbligato per la Commissione Bilancio. Secondo le prime indiscrezioni il provvedimento prevede una detrazione al 50% in cinque anni per quanto riguarda le spese sostenute tra il 2021 e il 2023.

Tra il 1 gennaio 2024 e il 31 dicembre 2026 la percentuale di detrazione scenderebbe al 36%. Gli incentivi auto verrebbero riconosciuti nel caso in cui l’acquisto riguardi una vettura elettrica di potenza “non superiore a 150 kW”. Possibile usufruire del bonus auto anche in caso di leasing, nella misura di quanto indicato (50% della spesa tra il 2021 e il 2023, 36% tra il 2024 e il 2026). Inoltre viene fatto obbligo di rottamazione, contestuale all’acquisto, della propria vecchia vettura (classe da Euro 0 fino a Euro 4).

Incentivi auto elettriche: requisiti

Tra i requisiti necessari ad accedere agli incentivi auto per le vetture elettriche figura anche l’ISEE. Vediamo quali sono i termini di quest’ultimo e gli altri parametri da rispettare:

  • L’ISEE non potrà superare i 45mila euro durante il triennio 2021, 2022 e 2023. Inoltre il prezzo di listino del veicolo non potrà eccedere i 40mila euro IVA esclusa. Nel successivo triennio 2024, 2025 e 2026 le soglie saranno rispettivamente di 35mila e 30mila euro.
  • Specifiche particolari anche sul fronte del veicolo da rottamare, che dovrà risultare di proprietà dell’acquirente, o di un suo familiare convivente, da almeno 12 mesi.
  • Non solo, esistono dei vincoli anche per quanto riguarda l’auto elettrica acquistata, che non potrà essere venduta per i cinque anni successivi all’acquisto (pena la perdita della restante parte di detrazione non ancora corrisposta).
  • La permanenza nel regime incentivante sarà possibile soltanto se il nuovo acquisto sarà successivo a “furto o rottamazione” del veicolo per il quale si ha avuto diritto al bonus.

Fonte: Quattroruote

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle