• GreenStyle
  • Auto
  • Incentivi auto, Costa: bonus da 15mila euro per elettriche e ibride

Incentivi auto, Costa: bonus da 15mila euro per elettriche e ibride

Incentivi auto, Costa: bonus da 15mila euro per elettriche e ibride

Incentivi auto, il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa pensa a bonus fino a 15mila euro per stimolare le vendite di elettriche e ibride.

Incentivi auto da 15mila euro per chi vuole passare a un’elettrica o a un’ibrida. Questa l’ipotesi lanciata dal Ministro dell’Ambiente durante un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. Secondo Sergio Costa è necessario invogliare maggiormente gli automobilisti a scegliere auto non o poco inquinanti, ma anche allentare la burocrazia che rende difficile lo sviluppo delle infrastrutture.

Secondo il Ministro Costa incrementare gli incentivi auto passando da 5 mila a 15mila euro in caso di passaggio da motori a combustione (da Euro 0 a 5) a elettriche o ibride invoglierebbe i cittadini a preferire vetture più ecologiche di quelle attuali, intervenendo indirettamente sulle case automobilistiche. Un rapido incremento nelle vendite di questi veicoli porterebbe i costruttori a produrre un maggior numero di unità, portando nel tempo a un’accelerazione delle attività di ricerca e alla riduzione naturale dei costi.

Anche sul fronte delle infrastrutture ci sono normative da cambiare, riducendo la burocratizzazione del settore senza però allentare quelle che sono le tutele ambientali. Un concetto espresso dal Ministro Costa durante l’intervista, e ribadito attraverso il proprio utente Facebook. Qui Sergio Costa ha dichiarato:

Sapete che per installare nuove colonnine per la ricarica delle auto elettriche c’è bisogno dalle 11 alle 18 autorizzazioni amministrative? Incredibile, ma vero. Dobbiamo assolutamente sburocratizzare e semplificare tutti questi interventi per accelerare la riconversione green del Paese, ma MAI rinunciare alle tutele ambientali. È possibile e lo stiamo costruendo.

Semplificazione e tutela ambientale importanti anche per un altro settore green, quello delle energie rinnovabili. Secondo quanto riferito dal Ministro dell’Ambiente un’ipotesi è quella di istituire una commissione interministeriale specifica, che si occupi di procedure per la Valutazione di Impatto Ambientale esclusivamente per tale comparto e non genericamente per qualsiasi opera (come avviene attualmente). I benefici si esprimerebbero in un risparmio tra il 70 e il 90% relativamente ai tempi richiesti per le autorizzazioni.

Fonte: Corriere della Sera

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Auto ibride: ecco alcune tra le migliori