Incendio sul Monte Cofano, Trapani: gravi danni ambientali

Incendio sul Monte Cofano, Trapani: gravi danni ambientali

Fonte immagine: Coldiretti Sicilia

Maxi incendio in Provincia di Trapani, alle fiamme una vasta area del Monte Cofano: mano criminale dietro il disastro secondo il sindaco di Custonaci.

Un incendio di grandi proporzioni si è sviluppato nella notte nella zona di Monte Cofano, in Provincia di Trapani. Complice il forte vento di scirocco che ha soffiato durante la serata e le ore notturne, le fiamme sono divampa per una vasta area. Gravi danni al patrimonio ambientale della montagna provocati, secondo il sindaco di Custonaci Giuseppe Morfino, da una mano criminale.

Da quanto hanno reso noto le autorità locali l’incendio sarebbe divampato intorno alle 21 di ieri sera, a partire dalla zona compresa tra San Vito Lo Capo e Custonaci. Il forte vento di scirocco che ha soffiato in nottata ha spinto le fiamme verso il golfo di Macari. Monte Cofano bruciato fino alla cima. Il rogo era visibile anche a notevole distanza, sia dal lato del golfo di Macari che sul fronte opposto, ovvero dal golfo di Bonagia. Secondo il sindaco Morfino:

Ci troviamo di fronte all’ennesima azione criminale perpetrata ai danni del nostro patrimonio ambientale.

Incendio sul Monte Cofano, sul posto Forestale e Vigili del Fuoco

Sono intervenuti sul posto tre nuclei dei Carabinieri Forestali e alcune squadre dei Vigili del Fuoco. Il loro lavoro proseguito durante tutta la notte, gli ultimi focolai sono stati spenti intorno alle 5 del mattino. Gravi i danni a carico del patrimonio boschivo causati dal disastro ambientale. Monte Cofano appare ora come simile a un cratere post eruzione. Gli agenti della Forestale proseguiranno il loro lavoro nelle prossime ore per gli interventi di bonifica dell’area.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle