Incendio Battipaglia in un deposito pneumatici, rischio nube tossica

Incendio Battipaglia in un deposito pneumatici, rischio nube tossica

Fonte immagine: Vigili del Fuoco

Incendio a Battipaglia, rischio nube tossica: atto probabilmente doloso secondo la sindaca Cecilia Francese.

Rischio nube tossica a Battipaglia per l’incendio scoppiato in un deposito di pneumatici. Il rogo ha avuto inizio in nottata e per diverse ore si è protratto durante la giornata di oggi. Si teme ora per i possibili effetti sulla salute pubblica legati alla diffusione di un denso fumo nero.

Secondo quanto affermato dalla prima cittadina Cecilia Francese dai primi rilievi sembra si tratti di un episodio “doloso”. Queste le parole della sindaca di Battipaglia, che ha disposto la chiusura per oggi di scuole e attività entro un raggio di un chilometro dal rogo:

La nostra città è stata svegliata da una nube tossica di pneumatici che bruciano, e dalle prime indagini sul luogo l’incendio sembrerebbe doloso.

La città è sotto assedio. Un assedio permesso da altri ma che oggi non è più possibile tollerare e sostenere. Il costo da pagare per la mia gente è altissimo e non sono più disposta ad attendere chissà che.

È evidente che esiste un disegno criminale di sotterrare sotto ai rifiuti questa terra e avvelenarli con la puzza.

In giornata è stata installata una centralina per il monitoraggio dell’aria, così da verificare sul campo eventuali rischi per la salute. Sulla vicenda è intervenuta anche Legambiente attraverso una nota congiunta di Mariateresa Imparato, presidente Legambiente Campania, e Alfredo Napoli, presidente Legambiente Battipaglia:

Ci risiamo. Avremmo voluto raccontarvi della prossima edizione di Puliamo il Mondo, del progetto Liberi dalla Plastica che partirà a breve, di tutte le altre iniziative che stiamo mettendo in piedi per il nuovo anno scolastico…

Invece, naso all’insù, questa notte abbiamo testimoniato all’ennesimo sfregio alla salute di questa città.

Un nuovo, gravissimo incendio, questa volta a un impianto di trattamento di pneumatici fuori uso, ha sprigionato durante la notte una densa e familiare nube tossica. È l’ennesimo episodio che mortifica e mette in ginocchio la nostra dignità di cittadini, ci fa tremare per la nostra salute, ci leva il fiato.

Non ci gireremo dall’altra parte. Coi nostri avvocati stiamo valutando il da farsi per denunciare formalmente l’accaduto. È giunto il momento di un’azione collettiva che investa le istituzioni e faccia ricomparire lo Stato in questa città.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Smacchiatori naturali per tessuti