Incendi in USA: 30 morti, rischio intossicazione da fumo

Incendi in USA: 30 morti, rischio intossicazione da fumo

Fonte immagine: Unsplash

Gli incendi continuano a mettere in ginocchio gli Stati Uniti: sono più di 31 le vittime tra California e Oregon, molti gli intossicati da fumo.

Gli incendi che hanno colpito gli Stati Uniti continuano a mietere vittime. I roghi ormai da settimane invadono la costa ovest del territorio a stelle e strisce, lasciando diversi stati in condizioni precarie. È il caso della California, ormai da giorni avvolta da una fitta coltre di fumo, ma anche dell’Oregon dove cinque cittadine sono state praticamente distrutte. E sale velocemente anche la conta dei morti: vi sono almeno 31 decessi certificati, così come centinaia di ricoveri per l’inalazione fortuita di fumo.

La situazione è sempre più drammatica, alimentata sia dalle altissime temperature del periodo che dai processi di cambiamento climatico in corso. A Los Angeles la scorsa settimana è stato raggiunto il picco storico di 49 gradi, mentre San Francisco è stata avvolta da intensi fumi, tanto da colorare il cielo di rosso. Milioni di ettari di bosco sono stati distrutti dalle fiamme e, giusto pochi giorni fa, un paesino californiano a ridosso delle montagne è stato cancellato dalla furia del fuoco.

Incendi: i rischi del fumo

Purtroppo non sono solo le fiamme a minacciare la vegetazione e le persone, ma anche e soprattutto i fumi. I livelli di particolato presente in atmosfera ha ben superato i limiti di legge, tanto che in gran parte degli stati colpiti si registrano concentrazioni anche di centinaia di volte superiori al normale. Molte persone sono state ricoverate con difficoltà respiratorie, proprio per l’inalazione del fumo, in un momento precario per gli ospedali data la concomitante pandemia da coronavirus.

Roghi e Presidenziali

Sempre in California sono 16.000 i vigili del fuoco al lavoro 24 ore su 24, mentre in Oregon le autorità hanno deciso di evacuare ben 40.000 persone. Donald Trump, l’attuale Presidente degli Stati Uniti, ha annunciato di voler visitare le aree più colpite. Lo sfidante Joe Biden, e i governatori degli stati coinvolti, hanno invece chiesto un’azione più mirata contro i cambiamenti climatici.

Fonte: Repubblica

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra