• GreenStyle
  • Pets
  • Incendi in Australia: potrebbero essere 2.000 i koala morti

Incendi in Australia: potrebbero essere 2.000 i koala morti

Incendi in Australia: potrebbero essere 2.000 i koala morti

Fonte immagine: Unsplash

Si fa sempre più tragica la situazione degli incendi in Australia: il numero di koala deceduti sale a 2000, gli esperti temono la fine della specie.

È sempre più drammatica la situazione degli incendi in Australia: le fiamme ormai da settimane continuano a distruggere intere foreste, tanto che negli ultimi giorni è scattato l’allarme nei pressi di Sydney, invasa da fumi irrespirabili. Le principali vittime di questo disastro, alimentato da una primavera particolarmente secca e con temperature anche di 45 gradi, sono i koala. L’iniziale stima di 350 esemplari deceduti a causa delle fiamme, infatti, pare possa essere ora di 2.000 marsupiali.

Questi animali, per loro natura molto lenti e poco abili alla vita lontani dagli alberi, potrebbero essere stati colti di sorpresa dai roghi, senza la possibilità di mettersi in salvo. Tanto che le autorità temono che questi rari animali siano stati addirittura arsi vivi, un fatto che rende ancora più complesso effettuare una stima dei decessi. Così come sottolinea Mark Graham, ecologista presso il Nature Conservation Council, è probabile che dei koala finiti fra le fiamme non si possano trovare più resti:

Probabilmente non troveremo mai i loro corpi. Questi animali non hanno davvero la capacità di muoversi velocemente per sfuggire alle fiamme.

A oggi sono ancora 90 i roghi accesi in Australia, soprattutto nel Nuovo Galles del Sud, di cui meno del 50% contenuto dagli instancabili sforzi dei vigili del fuoco e dei militari. E mentre si cerca di spegnere le fiamme, gli esperti temono che la distruzione degli habitat possa aver sancito la fine della specie:

Abbiamo perso una così grande area di habitat conosciuti dei koala, che credo si possa senza dubbio dire che vi sarà una progressiva diminuzione della popolazione di questi animali, da questo punto in poi.

Sono molti i centri attivi su territorio che si stanno occupando del soccorso dei koala tratti in salvo dalle fiamme, come il Koala Hospital di Port Macquarie. Gli animali giungono in pessime condizioni, con il manto bruciato e grandi ustioni sul loro corpo, nonché affetti da gravi problematiche respiratorie. Nonostante i trattamenti repentini, la loro mortalità rimane molto elevata.

Fonte: The Guardian

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese