• GreenStyle
  • Pets
  • Il 25% delle donne dorme con il cane, ma non è salutare

Il 25% delle donne dorme con il cane, ma non è salutare

Il 25% delle donne dorme con il cane, ma non è salutare

Il 25% delle donne dorme abbracciata al proprio cane, ma la pratica è poco salutare sia per gli umani che per i cani, a causa dei diversi cicli del sonno.

Le donne non amano dormire da sole. Ma, anziché scegliere di passare una nottata a letto in compagnia di qualche aitante bellimbusto, il genere femminile preferisce abbracciare il proprio cane durante il sonno. Un’usanza che arriva a coinvolgere il 25% delle donne occidentali, tuttavia poco sana in termini di riposo e igiene.

Il dato proviene da una recente ricerca dell’American Kennel Club, che ha scoperto come il 25% delle donne statunitensi sia solita accompagnarsi a letto con il proprio amico a quattro zampe. Ma il The Mayo Clinic Sleep Disorders Center avverte: la pratica è dannosa sia per gli umani che per i cani, quindi sarebbe meglio predisporre uno spazio cuccia per il proprio cagnolino anziché trascinarlo sotto le lenzuola.

La motivazione è decisamente semplice: umani e cani hanno cicli del sonno diversi. Il cane, infatti, è abituato a spezzettare il sonno per tutto il corso della giornata, arrivando fino a 12 ore complessive di riposo. L’uomo, invece, ha bisogno di dormire almeno 8 ore consecutive senza interruzioni. Un cane a letto, tuttavia, non permette il giusto relax: più volte nell’arco di una notte si sveglierà attivo, si muoverà, richiederà l’attenzione dei propri padroni. Un sonno interrotto equivale all’aumento dello stress nelle donne che ne sono vittima, con conseguenze importanti anche a livello di ansia, pressione arteriosa e molto altro ancora.

E non è tutto, perché i cani con un temperamento molto forte potrebbero addirittura avere reazioni eccessive, arrivando anche ai morsi, qualora il loro sonno fosse disturbato da movimenti non graditi del padrone a letto. A questo si aggiunge anche una questione igienica in una relazione a doppio senso: il cane, soprattutto se abituato a scorrazzare in giardino, potrebbe portare sporcizia e batteri nella camera da letto. La donna, invece, potrebbe costringere l’animale a sottoporsi a sostanze non gradite – a volte addirittura dannose – come creme e profumi sparse sul corpo.

Dormire con il cane, in sostanza, è una pratica ammissibile solo quando si tratta di pisolini di poche ore, come un rapido sonnellino pomeridiano, quando le tempistiche ristrette permettono di far combaciare le esigenze umane a quelle animali.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!