I cellulari riciclati diventano scarpe

I cellulari riciclati diventano scarpe

L'operatore O2 lancia una simpatica iniziativa per il riciclo di smartphone: le Walkie Talkies, le scarpe-cellulare.

Il mondo della telefonia cellulare sta diventando sempre più dannoso per l’ambiente: ogni anno, sono milioni i dispositivi gettati dagli utenti, spesso non smaltiti correttamente e quindi non riciclati nel modo corretto. Eppure da questi device elettronici è possibile salvarne molti materiali di recupero, come la plastica oppure il silicio. Per sensibilizzare a uno smaltimento sostenibile di smartphone e vecchi telefoni, l’operatore inglese O2 ha lanciato una singolare, e altrettanto bizzarra, campagna.

>>Scopri il record AT&T per il riciclo di cellulari

Si chiamano Walkie Talkies e sono delle scarpe che vedono integrati nella loro suola vecchi smartphone Nokia ed LG, tra l’altro del tutto funzionanti. Il nome è ovviamente un gioco di parole: si ricordano i walkie-talkie tipici degli anni ’80 e si scherza con il verbo “to walk”, che in inglese significa proprio camminare.

L’utilità reale di queste scarpe-smartphone è ovviamente inesistente – difficile che qualcuno possa mettersi all’orecchio uno zoccolo per rispondere a una telefonata – ma il loro obiettivo finale è quello della pubblicità e della promozione. Realizzate dal designer Sean Miles, le Walkie Talkies coniugano una scarpa vintage con un cellulare altrettanto vintage, per comunicare allo spettatore come tutto possa essere recuperato e riciclato. Certo, probabilmente un mercato delle “shoephones” non prenderà mai piede, ma di l’impatto visivo avrà sicuramente ampia rilevanza in fatto di sensibilizzazione.

>>Scopri il cellulare a idrogeno dal Giappone

Ogni paio di scarpe, ognuno dal valore di poco meno di 4.000 dollari tra cui anche un paio di ambitissimi tacchi Christian Louboutin, farà parte della futura O2 Recycle Collecton e di una mostra che avverrà prossimamente in quel di Londra. Chiunque deciderà di partecipare all’evento, potrà giocarsi la possibilità di portarsi a casa uno di questi straordinari pezzi unici. Nel frattempo il designer assicura, con le Walkie Talkies non si perderà mai una singola occasione di conversazione:

«Le sto usando quando esco con gli amici e non hanno mai perso un colpo nell’iniziare una conversazione, anche quando non le uso come telefoni.»

Certo, perché un design così particolare spinge i curiosi a fare domande e lo stilista ne approfitta per spiegar loro l’importanza del riciclo e del riuso dei vecchi oggetti, per abbattere lo spreco e dar un po’ di respiro all’ambiente. E voi, indossereste delle scarpe così singolari?

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Maria Cristina Finucci