• GreenStyle
  • Auto
  • Hyundai: fuel cell, ibride e guida autonoma al Salone di Ginevra 2017

Hyundai: fuel cell, ibride e guida autonoma al Salone di Ginevra 2017

Hyundai: fuel cell, ibride e guida autonoma al Salone di Ginevra 2017

Fonte immagine: Hyundai

Un prototipo fuel cell alimentato a idrogeno, la versione ibrida plug-in di IONIQ e un concept a guida autonoma tra le novità portate da Hyundai a Ginevra.

Mancano ancora un paio di giorni all’apertura ufficiale del Salone di Ginevra 2017, ma già non mancano conferme sulle novità che saranno mostrate in occasione della kermesse svizzera. Oggi tocca a Hyundai svelare la sua linea, che si sviluppa tra concept, modelli destinati al mercato nel breve periodo e veicoli progettati per testare le prossime evoluzioni in tema di mobilità.

Si parte dalla FE Concept, una vettura basata sulla tecnologia fuel cell che anticipa un futuro a zero emissioni. Alimentata esclusivamente a idrogeno, è parte del progetto che vedrà arrivare altri 14 modelli a basso impatto ambientale entro il 2020.

Hyundai FE Concept
Fonte: Hyundai

Il design si ispira ai movimenti della natura e dell’acqua, con linee fluide e un profilo lineare, il tutto pensato per creare uno stile minimalista, pur senza compromettere in alcun modo l’aerodinamica.

Il prototipo offre un’autonomia pari a 800 Km e nel bagagliaio trova posto uno scooter elettrico per spostarsi agilmente nei centri urbani. Una curiosità: la sigla FE è in realtà un acronimo e sta a indicare Future Eco.

Hyundai IONIQ Plug-in
Fonte: Hyundai

IONIQ Plug-in offre invece fino a 63 Km di guida silenziosa in modalità elettrica, contenendo le emissioni di CO2 del motore 1.6 benzina GDI (105 CV) a 26 g/Km, con consumi che si attestano a 1,1 l/100 Km nel ciclo combinato. Il propulsore elettrico è da 45 kW (61 CV) affiancato da una batteria agli ioni polimeri di litio con capacità pari a 8,9 kWh. Arriverà sul mercato europeo nel mese di maggio.

Hyundai, concept IONIQ a guida autonoma
Fonte: Hyundai

Tra le altre novità portate da Hyundai a Ginevra c’è la versione di IONIQ a guida autonoma, con la quale il gruppo sudcoreano punta all’universo delle self-driving car.

Il sistema di bordo si compone di un LiDAR integrato nel paraurti anteriore (anziché nel tetto come avviene in altri veicoli autonomi), sensori Smart Cruise Control, telecamere per la tecnologia Lane Keeping Assist e antenna GPS. I visitatori della fiera potranno vivere l’esperienza a bordo grazie alla realtà virtuale.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mitsubishi Outlander PHEV, il SUV ibrido