Halloween pericoloso per gli animali selvatici

Halloween pericoloso per gli animali selvatici

Fonte immagine: Terry6970 via iStock

Oltre a cani e gatti, la festa di Halloween può essere pericolosa per gli animali selvatici: sempre più uccelli e roditori rimangono vittime di incidenti.

La festa di Halloween può essere pericolosa non solo per cani e gatti, così come numerosi veterinari sottolineano da qualche anno a questa parte, ma anche e soprattutto per gli animali selvatici. È questo il monito che proviene dagli Stati Uniti, dove negli ultimi tempi si sono registrati sempre più incidenti a danni di uccelli, rapaci e piccoli mammiferi a causa delle decorazioni sfoderate per la notte del 31 ottobre.

Le celebrazioni di Halloween, un tempo limitate ai Paesi anglosassoni, sono ormai una consuetudine anche in Italia. In molti sono pronti a scegliere i travestimenti più spaventosi per la notte delle streghe e, con sempre più frequenza, anche i bambini non vedono l’ora di tentare la fortuna porta a porta, con il classico “dolcetto o scherzetto”. Bisogna però prestare attenzione agli animali, per evitare che la notte di festa si trasformi in un dramma.

Secondo quanto riferito da Wildcare, una gruppo no-profit statunitense specializzato nel soccorso di animali in difficoltà, da qualche anno la notte di Halloween è divenuta tristemente nota per incidenti con protagonisti animali selvatici. Uccelli e rapaci, in particolare, rimangono spesso impigliati in finte ragnatele e altre decorazioni da giardino, poiché non in grado di identificarle correttamente durante il volo. E le conseguenze possono essere anche gravi: a volte è necessaria l’amputazione di porzioni di ali, altre si arriva purtroppo alla soppressione.

Non è però tutto, poiché anche scoiattoli, topolini e piccoli mammiferi sono spesso vittime delle decorazioni del 31 ottobre. I roditori tendono a ferirsi alle zampe, in particolare riportando scottature, poiché attratti dalle candele riposte all’interno delle classiche zucche vuote. Altri animali, invece, muoiono per l’ingestione accidentale di pezzi di polistirolo utilizzati per creare rocce, fantasmi, pipistrelli e gatti neri.

Non è necessario, tuttavia, rinunciare ai festeggiamenti: sono sufficienti delle piccole accortezze per rendere gli incidenti meno probabili. Ad esempio, zucche e altre decorazioni possono essere adagiate su davanzali, balconi e altri luoghi non facilmente raggiungibili da scoiattoli e roditori. Si possono inoltre evitare le ragnatele finte o, ancora, esporre bandierine e girandole colorate che fungano da deterrente per gli uccelli.

In questo frangente, è utile anche ricordare qualche raccomandazione per gli animali domestici, così come fatto negli scorsi anni. Innanzitutto, cani e gatti non devono avere accesso a dolciumi e affini, in particolare il cioccolato poiché per loro altamente tossico. Candele e lanterne dovranno essere lontane dalla loro portata, affinché non entrino in contatto con il fuoco, mentre lucine e cavi di altri dispositivi elettronici dovranno essere ben nascosti per evitare vengano inavvertitamente masticati.

Fonte: FoxNews

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese