Green Movie Award 2019: vincitori e menzioni speciali

Green Movie Award 2019: vincitori e menzioni speciali

Fonte immagine: Green Movie Award 2019

Premiati durante la Festa del Cinema di Roma i vincitori del Green Movie Award 2019: prevista anche una menzione speciale.

È il documentario Mirabilia Urbis, del regista Milo Adami, il vincitore del premio Green Movie Award 2019. Il riconoscimento è stato assegnato all’interno dello spazio Roma Lazio Film Commission, allestito in occasione della Festa del Cinema di Roma. Nella pellicola è stata narrata la figura di Antonio Cederna, giornalista e scrittore che dagli anni ’60 in poi si è battuto per difendere l’ambiente.

La premiazione del Green Movie Award 2019 è andata in scena presso l’AUDITORIUMARTE, Auditorium Parco della Musica di Roma, e ha visto l’assegnazione, oltre che del premio principale a Milo Adami e al suo Mirabilia Urbis, anche di una menzione speciale all’attore Giuseppe Cederna.

Il Green Movie Award 2019 è promosso da Pentapolis Onlus, con il supporto di B Lab, GoodCom, IGU – Industria Grafica Umbra, Minimo Impatto, e viene assegnato a quelle opere in grado di rappresentare a pieno i valori della sostenibilità, così da avvicinare il pubblico cinematografico alla tutela dell’ambiente.

Tra gli obiettivi anche quello di coinvolgere produttori, filmakers e distributori nell’adozione di pratiche a impatto zero. Questo perché il cinema viene ritenuto un potenziale attore di rilievo nella protezione ambientale e nella riduzione delle emissioni nocive.

Presenti alla premiazione gli stessi Milo Adami e Giuseppe Cederna, Massimiliano Pontillo (presidente Pentapolis Onlus), Marino Midena (direttore artistico Green Movie Film Fest), Carlo Alberto Pratesi (Università Roma Tre), Roberto Della Seta (Fondazione Europa Ecologia), Cristina Priarone (direttore generale Roma Lazio Film Commission), oltre alle rappresentanti di Fridays For Future Roma.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La Mobilità si fa in 4, l’iniziativa di Arval per le scuole