Green Economy in Italia: sostenibilità, investe un’impresa su tre

Green Economy in Italia: sostenibilità, investe un’impresa su tre

Fonte immagine: iStock

Un'impresa su tre in Italia investe sulla Green Economy, a sottolinearlo un rapporto di Fondazione Symbola e Unioncamere.

Un’impresa su tre investe in sostenibilità secondo l’undicesimo Rapporto Green Economy in Italia. Edito da Fondazione Symbola e Unioncamere, il documento sottolinea come siano oltre 432mila le realtà italiane che hanno investito tra il 2015 e il 2019 in tecnologie e prodotti sostenibili. Il 24% in più rispetto ai cinque anni precedenti.

Secondo il rapporto le imprese italiane che hanno investito nella Green Economy rappresentano il 31,2% delle aziende non agricole. Punta nel manufatturiero, che tocca quota 35,8%. Efficienza energetica ed energie rinnovabili rappresentano le aree sui quali si è catalizzato il maggior numero di interventi.

Tra gli altri settori legati allo sviluppo sostenibile scelti dalle aziende si trovano la riduzione del consumo idrico e della produzione di rifiuti. Il rapporto è stato promosso in collaborazione con Conai, Ecopneus e Novamont, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

Green Economy e pandemia, la resilienza delle imprese sostenibili

Secondo Fondazione Symbola e Unioncamere nel mese di ottobre è emersa con chiarezza la maggiore resilienza (tra 1000 aziende manifatturiere tra i 5 e 499 addetti) delle imprese green. Il 16% delle realtà che hanno investito nella sostenibilità hanno aumentato il fatturato, mentre appena il 9% delle altre.

La crisi economica si è fatta sentire anche sul settore manufatturiero, ma in misura più contenuta per le aziende “green”. Nel 2020 le imprese che hanno puntato sulla sostenibilità hanno perso oltre il 15% di fatturato soltanto nell’8,2% dei casi. Ben più alta la percentuale per le altre realtà, che risultano il 14,5%.

Sul fronte lavoro ed export le imprese che hanno puntato sulla Green Economy assumono di più (9% contro il 7% delle altre) ed esportano in misura maggiore (16% contro il 12%). Le aziende che hanno puntato sulla sostenibilità risultano anche le più innovatrici (73% contro il 46%), quelle che investono più in ricerca e sviluppo (33% contro il 12%) e che guardano maggiormente alle nuove tecnologie.

Per il triennio 2021-2023 il 24% ha confermato gli investimenti sulla sostenibilità. Secondo il rapporto c’è stato un incremento del 20% per quanto riguarda il fatturato delle imprese che investono nella tecnologia 4.0.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle