Gravidanza: peperoncino sì o no per le future mamme?

Gravidanza: peperoncino sì o no per le future mamme?

Fonte immagine: Istock

Si può mangiare il peperoncino in gravidanza o sarebbe da evitare? Le mamme amanti del piccante come devono regolarsi?

Il peperoncino porta moltissimi vantaggi alla nostra vita. Con un consumo periodico migliora la circolazione sanguigna, la motilità intestinale. Inoltre si riduce il colesterolo nel sangue.

Questa pianta è un potente antiossidante espettorante, previene le infezioni, stimola la vitalità dei tessuti e attiva il merabolismo, oltre ad essere un antibatterico e un antistaminico naturale. Tuttavia il consumo di peperoncino in gravidanza è uno dei dubbi che fanno capolino quando la donna scopre di essere incinta.

Peperoncino in gravidanza: si può mangiare?

Tra le amanti del piccante è abbastanza frequente prendersi cura di una pianta in casa per averlo sempre a disposizione, ma quando è in arrivo un bambino, è ancora così sano consumare il peperoncino? Da parte dei nutrizionisti il consiglio è quello di seguire una dieta equilibrata, con un consumo moderato di cibo piccante. Alcuni studi ne dimostrano l’efficacia, altri ne impongono una limitazione nel consumo.

Non esiste una regola: per alcuni potrebbe favorire un parto prematuro o addirittura la perdita del bambino. Alcuni invece sconsigliano di consumare alte dosi di peperoncino in gravidanza, per via della capsaicina che potrebbe avere degli effetti collaterali. Altri ne sono incredibili sostenitori.

C’è da precisare che la voce di chi ritiene che il peperoncino in gravidanza possa essere consumato in maniera moderata è molto più alta rispetto a quella che invece lo “demonizza”. Generalmente (a parte alcuni cibi che sono assolutamente sconsigliati) il peperoncino rientra nella categoria di quelli che possono essere consumati ma in maniera moderata.

I principali vantaggi del peperoncino in piccole quantità sono date dall’alto contenuto di vitamina C, vitamina A, B e di flavonoidi, luteina, betacarotene, sali minerali, ferro, magnesio e potassio. Gli effetti positivi sull’organismo della donna in gravidanza, riguardano soprattutto l’afflusso del sangue ed il miglioramento del benessere di entrambi (mamma e figlio)… e allora via libera per tutte ma sempre con moderazione!

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 cibi benefici per la pelle