Gordon Ramsay lancia un menu vegano

Gordon Ramsay lancia un menu vegano

Gordon Ramsay apre alla dieta vegana, lo chef scozzese lancia un menu vegan nel suo celebre ristorante Bread Street Kitchen.

Anche il popolare chef televisivo Gordon Ramsay sembra aver deciso di aprire alla dieta vegana. Il cuoco scozzese ha deciso letteralmente di “dare una possibilità” all’alimentazione priva di derivati animali lanciando nel suo Bread Street Kitchen (prima noto come Gordon Ramsay Street Pizza) uno speciale menu vegan.

Un cambio di rotta sensazionale per il popolare chef scozzese, da sempre molto distante dal territorio vegan. Nel suo nuovo menu “cruelty-free” sono comprese ad esempio insalate a base di superfood, risotti a base di funghi selvatici, zuppa di zucca con olio al tartufo e pizza alle melanzane. Spazio anche ai dolci vegani, come il gelato alla banana o la mousse con cioccolato e avocado.

L’apertura di Ramsay ai vegani era tutt’altro che attesa, soprattutto dopo le dichiarazioni pubbliche dello chef in cui annunciava che avrebbe “fulminato” i suoi figli se avessero smesso di mangiare carne. Lo chef è stato inoltre autore di una frase decisamente ostile verso la PETA, che secondo il cuoco scozzese avrebbe dovuto modificare il significato del suo acronimo da “People for the Ethical Treatment of Animals” in “People Eating Tasty Animals”.

A spingere Gordon Ramsay verso il lancio di un menu vegano è probabilmente anche il crescente numero di vegani presenti nel Regno Unito, circa 3,5 milioni, con un aumento del 600% rispetto al 2016. Un’apertura alla “cosa vegana” segnata dal tweet “Going to give this #vegan thing a try”:

Seguici anche sui canali social