Gli animali possono prevedere i terremoti?

Gli animali possono prevedere i terremoti?

Fonte immagine: Istock

Uno studio potrebbe portare una spiegazione logica e le prove scientifiche secondo le quali gli animali prevederebbero le calamità naturali.

L’annosa questione: gli animali possono prevedere terremoti e altre calamità naturali? Secondo uno studio scientifico sì! Un team di ricerca internazionale al quale hanno partecipato ricercatori dell’Istituto di comportamento animale del Max Plack Institute, dell’Università di Costanza, e dell’Università di Camerino, ha  attaccato ai corpi di diversi animali dei sensori di movimento alimentati da pannelli solari. Ogni secondo misuravano la loro direzione magnetica, la velocità, l’altitudine in cui si trovavano, l’accelerazione, il luogo e anche l’umidità e la temperatura.

Il luogo prescelto per fare i rilievi è stata la fattoria Angeli che si trova a Pieve Torina (Mc). Produce prodotti biologici ed è stata gravemente danneggiata da numerosi terremoti. Hanno riscontrato che gli animali aumentano l’attività nelle ore precedenti l’evento sismico. Non solo: quanto più vicini sono all’epicentro, tanto più il loro comportamento diventa insolito e lo diventa fino a 20 ore prima. E’ stato anche notato che la loro capacità di sentire la calamità aumenta sensibilmente quando sono al chiuso.

Le ricerche sono iniziate prima dei movimenti tellurici del 2016-2017 e sono continuate fino a dicembre 2019, coprendo un periodo in cui sono stati registrati 18 mila terremoti, di cui 12 oltre la scala 4. Una finestra di tempo interessante che permette di elaborare dati statistici abbastanza accurati.

Terremoti: perché gli animali li avvertono?

Non è  ancora arrivata la risposta definitiva sul perché questo accada. Secondo gli studiosi potrebbe dipendere dal fatto che sono in grado di percepire la ionizzazione dell’aria causata dalle pressioni sulla roccia. Potrebbero essere anche in grado di sentire con l’olfatto i gas rilasciati dai cristalli di quarzo, un minerale abbondante nelle faglie. Sfortunatamente non esistono ancora dati precisi al riguardo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese