• GreenStyle
  • Pets
  • Giornata mondiale della natura selvatica: quanto costa perdere piante e animali?

Giornata mondiale della natura selvatica: quanto costa perdere piante e animali?

Giornata mondiale della natura selvatica: quanto costa perdere piante e animali?

Fonte immagine: Istock

Il 3 marzo è la Giornata mondiale della natura selvatica che si pone come obiettivo preservare la biodiversità in tutto il mondo.

Oggi, 3 marzo, ricorre la Giornata Mondiale della Natura Selvatica, istituita dall’Onu nel 2013, con l’obiettivo di preservare la biodiversità. Sono tempi difficili in cui l’umanità sembra andare in tutt’altra direzione: ecco perché è bene ricordare che perdere piante e animali selvatici che contribuiscono all’equilibrio naturale e sono mezzi di sussistenza delle persone ha un prezzo molto alto: più di una volta e mezza il Prodotto interno lordo (Pil) globale, circa 145mila miliardi di dollari all’anno che l’uomo sta letteralmente bruciando.

Il Segretario Generale Dell’Onu, Antonio Guterres sull’argomento si è espresso così:

Sfruttando eccessivamente la fauna selvatica, gli habitat e gli ecosistemi, l’umanità sta mettendo in pericolo sia se stessa che la sopravvivenza di innumerevoli specie di piante e animali selvatici. Oggi, quasi un quarto di tutte le specie del pianeta è in pericolo di estinzione nei prossimi decenni. In questa Giornata mondiale della fauna selvatica ricordiamo a noi stessi il nostro dovere di preservare e utilizzare in modo sostenibile la vasta varietà di vita sul pianeta. Promuoviamo un rapporto più attento, premuroso e sostenibile con la natura. Un mondo fiorente di biodiversità fornisce le basi di cui abbiamo bisogno per raggiungere i nostri obiettivi di sviluppo sostenibile di un mondo di dignità e opportunità per tutte le persone su un pianeta sano.

 

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: quarta lezione