Germania, accordo sull’addio al carbone: prime centrali chiuse nel 2020

Germania, accordo sull’addio al carbone: prime centrali chiuse nel 2020

Fonte immagine: Commons Wikimedia

La Germania dice addio al carbone: prime centrali chiuse entro il 2020, processo concluso entro il 2038.

È stato raggiunto l’accordo tra il Governo di Angela Merkel e i presidenti degli Stati federali tedeschi sull’addio al carbone. La Germania avvia il suo percorso verso la decarbonizzazione, approvato quindi sia dal Bunderstag (Parlamento federale tedesco) che dai Länder (Stati federali della Germania), che prevede la chiusura delle prime centrali a carbone già dal 2020.

Stando a quanto annunciato dalla Ministra dell’Ambiente Svenja Schulze le centrali a carbone che verranno chiuse nel 2020 saranno le più vecchie. Il Ministro delle Finanze Olaf Scholz ha dichiarato invece che è previsto un piano di risarcimento per i gestori interessati dalla decarbonizzazione pari a 2,6 miliardi di euro per l’Ovest della Germania e di 1,7 miliardi per gli Stati dell’Est.

L’intero processo di decarbonizzazione della Germania dovrebbe completarsi entro il 2038. Sono previste però alcune “tappe di avvicinamento”, delle scadenze alle quali il piano di addio al carbone potrebbe essere rivisto: revisioni sono in programma nel 2026 e nel 2029, allo scopo di verificare se sussisteranno le condizioni per anticipare al 2035 il completamento del processo.

Le resistenze maggiori all’approvazione del piano per l’addio al carbone sono state mostrate dai Länder dell’Est, la cui dipendenza economica dalla produzione di lignite ha alimentato diversi timori riguardo il mancato ricorso a tale soluzione. Confermato invece l’avvio della nuova centrale di Datteln (nella regione Renania Settentrionale-Vestfalia), sempre alimentata a carbone, ma di ultima generazione e con emissioni di CO2 inferiori a quelle delle strutture in dismissione nel 2020; verrà utilizzata nelle prime fasi di transizione per compensare il mancato apporto delle strutture dismesse.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Renzo Pedretti – Corteva Agriscience