• GreenStyle
  • Pets
  • Genius Dog Challenge, chi sarà il cane più intelligente?

Genius Dog Challenge, chi sarà il cane più intelligente?

Genius Dog Challenge, chi sarà il cane più intelligente?

Fonte immagine: Unsplash

Una gara vede sei Border Collie contendersi lo scettro di cane più intelligente: i partecipanti e quali saranno le prove da sostenere.

Si sta tenendo in questi giorni Genius Dog Challenge, un concorso organizzato da alcuni ricercatori ungheresi per stabilire il cane più intelligente. I partecipanti sono sei Border Collie, che dovranno sfidarsi a suon di nomi di oggetti da memorizzare, un evento che durerà fino al 16 di novembre e metterà in luce le capacità dei quadrupedi.

La loro abilità nel memorizzare il nome di alcuni giocattoli collegando il tutto, una capacità che non tutti i cani possiedono. Mentre alcune razze sembrano particolarmente predisposte, come ha messo in evidenza la dottoressa Claudia Fugazza, ricercatrice sul comportamento canino presso l’Università Loránd Eötvös di Budapest.

Il team di esperti ha trascorso gli ultimi due anni a valutare le capacità di moltissimi cani e razze differenti, così da intercettare la capacità di imparare e memorizzare i nomi degli oggetti. Dal percorso di studi è emerso come la partica sia molto difficile, un’abilità rara che solo alcuni esemplari riescono a fare propria. E quasi tutti riconducibili alla razza Border Collie anche se, in passato, uno Yorkshire terrier aveva mostrato questa predisposizione. Ma la morte prematura dello stesso aveva fermato i test che lo vedevano protagonista.

Alla ricerca del cane più intelligente

La gara prevedere la presenza di sei esemplari tutti Border Collie che si sfideranno a suon di capacità mnemoniche. Durante la prima settimana i concorrenti dovranno memorizzare il nome di sei oggetti così da riconoscerli, nella seconda i nomi immagazzinare saliranno a dodici. Ma i sei contendenti vantano capacità molto solide ad esempio Squall dalla Florida di soli 4 anni riesce a collegare i nomi di 55 giocattoli. Gaia dal Brasile di soli due anni ne può riconoscere ben ottanta.

Alla gara prendono parte anche Nalani un esemplare di 7 anni, di casa in Olanda, che riesce a riconosce i nomi di oltre 75 giocattoli. Oltre a Rico spagnolo quattrenne che può individuarne 30, Max di 2 anni originario di Budapest in grado di individuarne 100 e Whisky, 7 anni e norvegese, anche lui in grado di riconosce oltre 100 giocattoli. Il concorso è in atto, in collegamento dalle varie abitazioni, e gli studiosi sperano di scovare così altri esemplari di talento ma di razze differenti.

Fonte: CNN

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle