Gatto torturato perché somiglia a Hitler

Gatto torturato perché somiglia a Hitler

Un Kitler, ovvero un gatto dai baffi vagamente simili a quelli di Adolf Hitler, è stato torturato da ignoti nel Regno Unito: ha perso l'occhio sinistro.

È stata una delle manie recenti a tema felino sul Web: i Kitler, i gatti così chiamati perché vagamente ricordano Adolf Hitler, sono una delle tendenze in ascesa in fatto di animali domestici. Nulla che possa essere riconducibile all’ideologia nazista: questi mici bianchi e neri, semplicemente, hanno una macchia sul muso che ricorda i baffetti di uno dei personaggi più cupi del ‘900. Qualcuno, però, deve aver pensato che una tale similitudine fosse segno di qualche cattivo presagio, una colpa da punire senza indugio alcuno: un esemplare inglese è stato infatti torturato da ignoti.

Baz – un gatto di Tredworth, nel Gloucestershire – sin dalla nascita mostra un look particolare: il corpo tutto bianco, solcato da due sole macchie nere sul muso. Una peculiarità che l’ha fatto entrare di diritto nell’universo dei Kitler, perché il suo aspetto ricorda ciuffo e baffi del leader nazista tedesco. Un esemplare molto docile e affettuoso, così come spiega la proprietaria Kirsty Sparrow, estremamente timido con le persone che non conosce. Quanto basta per averlo condannato a una vera e propria tortura: qualche sconosciuto malintenzionato avrebbe preso a calci il gatto fino a ridurlo in fin di vita, per poi gettarlo in un vicino bidone della spazzatura in attesa venisse ritirato dagli operatori ecologici locali.

Rinvenuto spaventato e insanguinato dalla proprietaria, il felino è stato sottoposto a un intervento chirurgico d’emergenza e ha perso, purtroppo, l’occhio sinistro. Il veterinario che l’ha immediatamente preso in cura ha spiegato come sia decisamente improbabile un ferimento per errore, ad esempio in un incidente automobilistico, poiché i traumi rilevati non sarebbero compatibili con un simile evento. L’ipotesi più accreditata rimane quella della tortura e, in assenza di altre motivazioni, rimarrebbe confermato anche il movente estetico: il gatto sarebbe stato ridotto in fin di vita perché troppo simile a Hitler. La polizia locale sta attualmente indagando sul maltrattamento, anche se le possibilità di risalire ai colpevoli rimangono remote.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta